D&D 5e – La Quinta Edizione del Gioco di Ruolo più famoso del mondo

La quinta edizione di D&D, che si chiami 5e, 5th edition, 5th, D&D 5 o perfino D&D 5.0, l’importante è che non la chiamate D&D Next, perchè ormai ha davvero poco senso, non essendo la prossima edizione di Dungeons & Dragons, ma quella attuale. Se siete interessati al gioco, potete trovare recensioni, ambientazioni e altri spunti che spero vi interessino.

Recensioni Manuali

Recensione D&D 5e. Panoramica introduttiva e opinioni riguardo l’ultima edizione del gioco di ruolo più famoso del mondo.

Tasha’s Cauldron Of Everything: ottimo manuale di espansione di D&D 5e, con regole opzionali, varianti di classi, sottoclassi nuove e tanto altro.

Fizban Treasury of Dragons. Manuale di approfondimento sui draghi che non mi ha colpito particolarmente. Se vi piacciono le recensioni critiche, cliccate.

Brancalonia. Ambientazione non ufficiale per uno Spaghetti Fantasy per canaglie cialtronesche.

The 5e Guide to Sex: manuale ovviamente non ufficiale per inserire il sesso a sessione (in game, ragazzi, in game!)

Schede e Build di Personaggi

Uccidere il Tarrasque a livelli bassi! Piccoli trucchetti per fregare uno dei mostri scritti peggio. Prima di “indinniarvi” leggete la seconda parte, eh.

Non ogni personaggio è replicabile. Volete vedere replicati in D&D i vostri personaggi preferiti di anime, serie tv, film, ecc? Facciamo il possibile!

Scheda Autocompilabile. Pratico supporto Excel per non dover calcolare ogni parametro.

Espansioni non Ufficiali e Regole Varianti

Manuale dei Livelli Infimi. Vorreste giocare quello che succede prima del livello 1? Ecco delle regole per farlo. Ovviamente è solo un adattamento dello splendido manuale pubblicato per la 3.5

House Rules e Varianti. Modifiche al regolamento di D&D 5e e analisi “costi benefici” delle varianti proposte sul manuale del DM.

Se volete provare a gestire un Regno, oppure battaglie campali con centinaia di uomini o perfino lo spionaggio, potreste vedere il sistema home made per D&D 3.5 che si riadatta in un istante alla 5e.

Gestire battaglie Campali in D&D 5e. Volete soldati, guerre e massacri? Ecco quello che vi serve. Questa è la versione semplificata pensata per la 5e.

Dakest Dungeon in D&D 5e. Volete combattere i mostri del videogioco usando i vostri PG di D&D? Volete le regole dello stress? Buona sofferenza.

Nuove Razze e Talenti per la quinta edizione. Scritto per il Vecchio Carnevale Blogghereccio, tema: astrologia!

Nuove Sottoclassi astrologiche per Mago, Warlock e Stregone. Sempre per il vecchio Carnevale Blogghereccio.

Nuove Sottoclassi per il Guerriero. Arricchite i vostri combattenti con sottoclassi che prendono spunto da D&D 3.5

Ambientazioni

Impero dell’Arcipelago. Ambientazione pensata per Rolemaster e riadattata in 5e. (ok, è solo una per ora)

Riflessioni sul Regolamento e Stili di Gioco

Multiclasse in D&D 5e. Regole e opinioni.

Insegnare ai bambini a giocare a D&D. Sistema di carte che sto usando con mio figlio. Sta funzionando!

Limitare l’importanza dei dadi rispetto ai bonus. Conta troppo la fortuna e poco l’abilità? Ecco un rimedio.

Patto del Warlock e voti del Paladino in che modo limitano le azioni? Analisi RAW e RAI su come interpretare le restrizioni al comportamento delle due classi più limitate di D&D 5e.

Materiale

Generatore casuale di Razza, Classe e BG. Programmino con tanto di sottoclasse e multiclasse.

Teorie sul Gioco di Ruolo – GdR

Opinioni, analisi, riflessioni e spunti, confronti, approfondimenti, dettagli, sui Giochi di Ruolo, sul loro mondo e sulle sessioni. Utile (spero) per l’organizzazione della sessione, per valutare l’efficacia del regolamento, per approfondire alcune interazioni con le ambientazioni e spero possa servire anche ai master per gestire meglio una sessione (D&D, Pathfinder, non importa) divertente per i proprio giocatori.

Un Mago di LVL 20 può Battere un Guerriero di LVL 60? Piccola sfida, che nessuno ha ancora raccolto. D&D 3.5.

Organizzare il Gioco

Sessione Zero, definizione e piccolo approfondimento.

Consigli per trovare gruppo, sia dal vivo che su internet.

Portare i Bambini a Sessione. Piccolo episodio di vita vissuta e conseguenze.

Come far incontrare i Personaggi. Alcuni consigli per diversificare i classici “vi conoscete già” o “siete in una taverna.

Consigli su come iniziare a masterare. Siete giocatori e volete fare il salto o siete obbligati a fare il salto? Prendete il coraggio a due mani e poi scoprite che non era il coraggio e non servivano nemmeno due mani.

Riflessioni sulle Regole

Allineamenti. Pregi e difetti. Sono un aiuto o un ostacolo?

Bisogna saper parlare per usare le abilità di parola? Analisi sulla divergenza tra capacità del giocatore e del personaggio.

Danni da Caduta e cadute di Stile. Analisi sulle pretesi di realismo e la coerenza in Giochi di Ruolo fantasy ad alto livello di potere.

Patto del Warlock e voti del Paladino in che modo limitano le azioni? Analisi RAW e RAI su come interpretare le restrizioni al comportamento delle due classi più limitate di D&D 5e.

Qual è il modo giusto di interpretare le caratteristiche? Cosa dicono le regole di D&D 5e, PF e D&D 3.5? Come bisogna ruolare il proprio PG?

Punti Ferita, cosa rappresentano? Articolo di Lorenzo di Dietro allo Schermo.

Punti Ferita: Solo Fatica o Vere Ferite? La mia opinione sulla questione. Perchè far parlare solo gli altri è una noia.

Come si ruolano le classi? Il modo giusto di ruolare le classi esiste davvero? (spoiler: no)

  • Corollario: Un Bardo Senza Musica. Una carrellata di spunti per bardi che non vogliano suonare o cantare!

Perchè non possiamo fidarci del master sugli allineamenti. Sondaggio sugli allineamenti e mie personali conclusioni.

Logica e Realismo delle Ambientazioni

Quanto è sconvolgente per un popolano ricevere una moneta d’oro? Piccolo approfondimento sull’economia dei GdR. D&D 3.5, Pathfinder e 5e.

Che cos’è un supereroe? Raccolta delle opinioni e tentativo di definizione. Continua nella parte 2.

Che incantesimo vorreste nella vita reale? Torneo di sondaggi Facebook, qui si tirano le somme e si aggiornano i risultati.

Che incantesimo sarebbe bello poter lanciare nella vita reale? Piccola analisi post sondaggio.

Di che livello sono le persone normali? Piccolo confronto tra Mario Rossi e un PG livello 1. Chi vincerà?

D&D non è il medioevo. Non siete stupiti da questa affermazione? Bene, siete più intelligenti e acculturati di un paramecio.

Ha senso essere atei in D&D? La magia divina dovrebbe convertire tutti, no? No.

Consigli per i Master

Reskin e Refluff. Definizioni ed esempi. Con tanto di parte 2 con esempi estremi.

Alcune Idee sulle Trappole – Commento a un Articolo. Risposta indiretta a un articolo sulle trappole. Le mie idee per renderle più interessanti.

Premi ai Giocatori che si Impegnano. Chi si impegna di più deve avere un personaggio più forte?

Limitare l’importanza dei dadi rispetto ai bonus. Conta troppo la fortuna e poco l’abilità? Ecco un rimedio.

Significati e Definizioni

Rebuild o Retraining. Definizioni e analisi Costi/Benefici.

Glossario totale. Raccolta di tutti i termini specifici dei GdR. Li conoscete tutti? Ne manca qualcuno?

La costituzione Italiana fa schifo. RAW contro RAI. Piccolo esempio di come si possano interpretare le regole in modo diverso.

Cosa sono i Giochi di Ruolo. Un modo per spiegare che cosa siano a nuove leve.

Cosa sono i Giochi di Ruolo – Parte Seconda. La seconda parte della spiegazione, con tanto di esempio.

Ottimizzazione VS Interpretazione

Stormwind Fallacy. Partiamo dalle basi.

Quegli Odiosi Multiclasse. Perchè si odia così tanto chi costruisce personaggi con varie classi?

Metagamer, Powerplayer, Ottimizzatori, li odio tutti! Piccola analisi dei termini e degli approcci al gioco.

Scegliere l’opzione più forte è una forzatura da Powerplayer? Oppure c’è una certa coerenza logica, dal punto di vista del PG?

Multiclasse per D&D 5e. Piccola carrellata sulle regole e opinioni riguardo i limiti che vengono imposti.

Che schifo, questo GdR assomiglia a un videogioco. Analisi su questo modo di dire demenziale.

GdR e bambini

Far interessare i bambini ai GdR. Ottimo se avete figli, nipotini e via dicendo

Come insegnare ai bambini D&D. Se avete superato il primo step, ecco la parte successiva.

Cartagena, gioco da tavolo per bambini. Ottimo mentre aspettate che imparino D&D.

Portare i bambini a sessione. I piccoli mostri devono stare con la baby sitter o possono partecipare?

Ma che cacchio sono gli incarnum in D&D 3.5?

Una piccola nicchia nel gioco di ruolo più famoso del mondo. Assieme a Psionici (di cui abbiamo già parlato QUI), Tome of Battle (approfondito QUA) e Tome of Magic, il Magic of Incarnum è forse uno dei manuali meno conosciuti. Qui vengono presentate tre nuove classi (e varie classi di prestigio) dotate di una meccanica nuova e particolare. Cerchiamo di presentare questo manuale, spiegando a grandi linee di cosa si parla, le meccaniche che lo contraddistinguono e spiegando rapidamente le peculiarità delle classi in esso presentate.

Incarnum
L’incarnum è una sorta di nebbia azzurra formata dalle anime di tutte le creature viventi.

Soulmelds
Alcuni individui hanno il potere di manipolare l’energia dell’Incarnum, dandole la forma di oggetti o parti del corpo.

Essentia
L’Essentia è la forza dell’animo di una persona. In particolare questa può essere investita per migliorare le Soulmelds o per potenziarsi in vario modo.

Chakras
I chakras sono punti del corpo in cui le soulmelds possono essere vincolate, in modo da manifestare maggiormente il loro potere.

D&D Magic of Incarnum WotC RPG d20 Hardback - New - Mint ...
Ditelo che volete già comprare il Magic of Incarnum solo per la copertina!

Regole Base

Le classi del manuale apprendono a manipolare l’Incarnum per creare Soulmelds. Il numero di Soulmelds attivabili contemporaneamente è limitato dal livello. Inoltre la procedura è complessa e normalmente la si può compiere al mattino, senza poi poter cambiare le Soulmelds fino al giorno successivo (anche se vari poteri di classe ci permettono di superare questo limite).

Inoltre avanzando di livello si ottengono punti Essentia. Ogni Soulmeld può essere potenziata da questi punti, inoltre esistono vari talenti per poter usare questa risorsa per incrementare varie capacità: manifestare poteri psionici, bonus dell’ira barbarica, i tiri salvezza, l’attacco furtivo, il pugno stordente e tantissimo altro ancora. Il livello complessivo del personaggio limita i punti Essentia che possiamo investire in una singola Soulmeld o capacità: tra livello 1 e livello 5 possiamo investire un punto, tra il 6 e l’11 ne abbiamo due, tra il 12 e il 17 tre, e tra il 18 e il 20 quattro.

Fortunatamente i punti Essentia investiti possono essere (tendenzialmente) spostati verso altre destinazioni. Quindi, per esempio, possiamo investire punti Essentia in una Soulmeld che ci dà un bonus a Muoversi in Silenzio e Nascondersi mentre ci avviciniamo di soppiatto a un nemico, per poi investirli in una Soulmeld che ci dia un bonus ai danni quando lo attacchiamo.
Certo, potremmo anche fare il contrario, ma non è molto vantaggioso, no?

Inoltre l’avanzamento di livello ci conferisce un’ultima peculiarità: apre i nostri Chakra, consentendoci di vincolare le Soulmelds ottenendo effetti sempre più potenti. Ogni Chakra ha un’affinità con una parte del corpo, e avere una Soulmeld vincolata in esso rende impossibile indossare un oggetto magico nella medesima locazione.

Classi

Abbiamo L’Incarnate, il Totemist e il Soulborne. Partiamo da quest’ultimo: è una specie di paladino mal riuscito con pochi poteri incarnate. Quasi tutti sono concordi nell’affermare che è una pessima classe, in quanto (come sempre) i creatori hanno sopravvalutato la potenza dell’attacco base, riducendo eccessivamente gli altri poteri: ha delle belle Soulmelds, ma ne acquisisce poce, tardi e con poca Essentia.

Totemist

Il Totemist utilizza i suoi poteri di manipolazione dell’Incarnum per ottenere poteri riguardanti la natura, imparando a emulare le capacità di varie creature. In particolare si possono ottenere vari attacchi speciali o armi naturali. In aggiunta si riceve l’Empatia Selvatica e l’Analfabetismo, che non stona mai per fare un personaggio burino. Col suo attacco base medio e il dado vita 8 riesce a stare in mischia senza tanti problemi. Per esempio già al quarto livello può avere 4 artigli con cui attaccare, raggiungendo un output di danni ragionevole. A livelli più alti possiamo ottenere attacchi di squartare, morsi e quant’altro, eseguendo una gran vastità di attacchi al round.

Incarnate

L’incarnate ha un dado vita inferiore (d6), l’attacco base basso, in compenso posseggono una riserva maggiore di Essentia, inoltre sono in grado di ottenere bonus basati sull’allineamento, conferendoli anche agli alleati. Inoltre i loro poteri sono un po’ più vari rispetto a quelli del Totemist, consentendogli una versatilità maggiore. Ad esempio può ottenere una serie di immunità varie, grandi bonus alle abilità, visione del vero e l’emulazione di altri incantesimi, nonché punteggi elevati a CA, colpire, danni o altro, anche a seconda dell’allineamento.

Riassumendo

Siamo davanti a 2 ottime classi Tier 3 (poi c’è il Soulborn col suo Tier 5, ma non importa nulla a nessuno), versatili e con una meccanica interessante (se non sapete cosa sono i tier, QUA c’è un’analisi).

Non hanno nessun potere esageratamente forte (a meno che non li si confronti con classi squallide), tuttavia possono accedere a varie opzioni interessanti e possono cambiarle, in parte da un giorno all’altro e alcune anche durante la giornata. L’incarnate può tornarci utile per creare un personaggio con poteri mistici legati all’allineamento, ma diverso dal solito incantatore. Invece col totemist possiamo sperimentare una versione più brutale e “ignorante” del Druido.

“E questo è tutto, gente!”

Se volete maggiori informazioni leggete il manuale, che è scritto meglio, più preciso, ricco di figure e trovate anche tutte le informazioni necessarie a giocare.

Magic of Incarnum (Dungeons and Dragons) by Andy Collins (2005-11-01)

Se volete approfondire altre parti oscure della 3.5, potete andare a sfogliare le altre recensioni e spiegazioni.