Hilda in D&D 3.5

Parlo della ragazzina dai capelli blu protagonista di quel cartone animato tratto dalla serie a fumetti intitolata, appunto, Hilda. Se non lo conoscete, recuperate e magari leggete la mia recensione. La bambina vive avventure fantastiche e il cartone anche se sembra per bambini è fruibile anche dagli adulti (molti 30enni senza figli l’hanno visto e ne parlano bene), specie se appassionati di Giochi di Ruolo.
Questa è la versione di D&D 3.5, per Pathfinder qua e per D&D 5e qua.

Hilda, una fiaba moderna - Mamamò
Eccola con Twig, il suo cervolpe!

Punti salienti: A parte la corporatura da bambina, la piccola sa come muoversi nella foresta, ha un cervolpe addomesticato, è coraggiosa e determinata. Inoltre a un certo punto riesce a fare qualche incantesimo!
Valutazione livello: Si destreggia con perizia nei boschi e affronta creature pericolose. Sarebbe lvl 2 o 3, ma io faccio 4 perchè sono powerplayer mi serve.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: L’umana ci va benissimo. Se volete rendere il fatto che è piccola, potete usare un Halfling o uno gnomo e fare reskin. (e questa frase è copiata identica dall’ultimo personaggio che ho fatto…che aveva sempre i capelli blu. Bizzarro!)

Classi: Ranger 4.

Ci dà praticamente tutto: compagno animale, abilità, empatia selvatica…

L’unica pecca sono gli incantesimi. Lei infatti usa un libro e non il legame con la natura. Invece per evitare di prendere il talento con le armi (non che sia una pacifista, ma è una bambina inesperta), possiamo prendere la variante Moon-Warded Ranger [#DM340] in modo da sostituirlo con la possibilità di sommare la Sag alla CA quando siamo senza armatura (cioè sempre).

Da Arcani Rivelati prendiamo invece la variante per avere un terreno preferito al posto del nemico prescelto. Molto più calzante!

Caratteristiche: Des prioritaria, poi in realtà un po’ di tutto.

Talenti: Ci serve Sword of the Arcane Sorcery [Champion of Valor] per poter castare incantesimi da mago al posto di quelli da ranger. In questo modo potremmo usare i libri magici!

Equipaggiamento: In realtà siamo abbastanza a posto così. Nelle varie avventure a volte si imbatte in oggetti strani, ma nulla di troppo strano.

Varianti e considerazioni:

Sul Dragon Magazine c’è il Mystic Ranger, ottiene più incantesimi, ma non credo ce ne sia davvero bisogno.

Se non vi piace il ranger, potreste pensare a un Esperto con un livello da Adepto.



Ogni personaggio è replicabile in D&D 3.5. O almeno, quelli qui elencati lo sono.


Se vi è piaciuto il cartone, potreste recuperare il fumetto.

Hilda in Pathfinder

Parlo della ragazzina dai capelli blu protagonista di quel cartone animato tratto dalla serie a fumetti intitolata, appunto, Hilda. Se non lo conoscete, recuperate e magari leggete la mia recensione. La bambina vive avventure fantastiche e il cartone anche se sembra per bambini è fruibile anche dagli adulti (molti 30enni senza figli l’hanno visto e ne parlano bene), specie se appassionati di Giochi di Ruolo.
Questa è la versione di PF, per D&D 3.5 qua e per D&D 5e qua.

Hilda, una fiaba moderna - Mamamò
Eccola con Twig, il suo cervolpe!

Punti salienti: A parte la corporatura da bambina, la piccola sa come muoversi nella foresta, ha un cervolpe addomesticato, è coraggiosa e determinata. Inoltre a un certo punto (SPOILER!) riesce a fare qualche incantesimo!
Valutazione livello: Si destreggia con perizia nei boschi e affronta creature pericolose. Sarebbe lvl 2 o 3, Facciamo 3 per simpatia.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: L’umana ci va benissimo. Se volete rendere il fatto che è piccola, potete usare un Halfling o uno gnomo e fare reskin. (e questa frase è copiata identica dall’ultimo personaggio che ho fatto…che aveva sempre i capelli blu. Bizzarro!)

Classi: Hunter (Roof Runner) 2; Witch (Alley Witch) 1

L’Hunter è abbastanza cucito addosso a Hilda: possiamo muoverci nella natura e avere il nostro cervolpe, col Roof Runner siamo anche agilissime e rinunciamo alle stupide armature grosse.

La strega mi lascia un po’ perplesso, ma tanto per cominciare con l’archetipo scelto non prendiamo maledizioni. Inoltre otteniamo un bonus con una città specifica (Trollberg, ovviamente). Poi gli incantesimi che impara sono decisamente arcani, quindi direi che ci serve una cosa del genere.

Caratteristiche: Des prioritaria, poi in realtà un po’ di tutto.

Talenti: Nulla di particolare. Consiglio Lay of the Land per prendere Montagne come terreno preferito. Se l’abbiamo fatta halfling possiamo prendere Lucky, altrimenti Natural Pathseeker ci rende piccole avventuriere fantastiche.

Equipaggiamento: In realtà siamo abbastanza a posto così. Nelle varie avventure a volte si imbatte in oggetti strani, ma nulla di troppo assurdo.

Varianti e considerazioni:

Esiste anche l’Arcanger, ma non è una classe Paizo, quindi non l’ho messa nelle possibilità.
Se non vi piace l’Hunter, potreste pensare a un Druido Ranger, magari senza nemmeno prendere la Witch.

Se avete altre idee, ditemi pure.



Ogni personaggio è replicabile in Pathfinder? Almeno, quelli qui elencati lo sono.


Se vi è piaciuto il cartone, potreste recuperare il fumetto.

Hilda in D&D 5e

Parlo della ragazzina dai capelli blu protagonista di quel cartone animato tratto dalla serie a fumetti intitolata, appunto, Hilda. Se non lo conoscete, recuperate e magari leggete la mia recensione. La bambina vive avventure fantastiche e il cartone anche se sembra per bambini è fruibile anche dagli adulti (molti 30enni senza figli l’hanno visto e ne parlano bene), specie se appassionati di Giochi di Ruolo.
Questa è la versione di D&D 5e, per D&D 3.5 qua e per Pathfinder qua.

Hilda, una fiaba moderna - Mamamò
Eccola con Twig, il suo cervolpe!

Punti salienti: A parte la corporatura da bambina, la piccola sa come muoversi nella foresta, ha un cervolpe addomesticato, è coraggiosa e determinata. Inoltre a un certo punto (SPOILER!) riesce a fare qualche incantesimo!
Valutazione livello: Si destreggia con perizia nei boschi e affronta creature pericolose. Sarebbe lvl 2 o 3, Facciamo 4 perchè sono powerplayer mi serve.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: L’umana ci va benissimo. Se volete rendere il fatto che è piccola, potete usare un Halfling o uno gnomo e fare reskin. (e questa frase è copiata identica dall’ultimo personaggio che ho fatto…che aveva sempre i capelli blu. Bizzarro!)

Classi: Ranger 4 Beastmaster

Il Ranger ci permette si muoverci con agilità nella foresta, ma soprattutto di avere un cervolpe. Lo so che è una classe debole e la nuova versione coi draghi è meglio (tutto è meglio coi draghi). Però in quel caso per adattarsi serve proprio del reskin.

Caratteristiche: Des prioritaria, poi in realtà un po’ di tutto.

Talenti: Ritual Caster ci permette di padroneggiare qualche magia presa da un libro. Proprio quello che ci mancava.

Equipaggiamento: In realtà siamo abbastanza a posto così. Nelle varie avventure a volte si imbatte in oggetti strani, ma nulla di troppo assurdo.

Varianti e considerazioni:

Se fate l’umano variante (davvero, c’è ancora chi ne fa abusare?), potete prendere il talento al primo livello e quindi bastano 3 livelli per replicare fedelmente Hilda.

Se non volete avere il cervolpe come compagno animale (ma solo come creatura amica su cui usate addestrare animali) allora non serve nemmeno il terzo livello.

Se avete altre idee, ditemi pure.



Non ogni personaggio è replicabile in D&D 5e, ma io ci provo lo stesso!


Se vi è piaciuto il cartone, potreste recuperare il fumetto.

Non ogni personaggio è replicabile in D&D 5e

Sto giocando alla quinta edizione di Dungeons & Dragons e mi è venuta la malsana idea di scrivere anche qui la rubrica di D&D 3.5 e di Pathfinder “Ogni personaggio è replicabile”. Ovviamente il sistema di D&D 5th è molto meno versatile e dettagliato dei precedenti (ovviamente, visto che vuole essere un’edizione snella e semplice). Quindi sarà molto più difficile cercare di riprodurre le schede o le build dei personaggi di anime, cartoni, videogiochi, manga e telefilm.

Dunque, oltre a scrivere solo quando sarò ispirato (da un bardo), mi concentrerò più sul riprodurre il flavour di ogni personaggio e un po’ meno sui dettagli tecnici. Anche perchè altrimenti per fare una cosa del genere in D&D 5e, dovrei usare delle HR e allora che senso avrebbe?

Se avete idee, spunti o volete collaborare in qualche modo, non esitate a farvi avanti.

Schede

Goku
Dr. Facilier / Uomo Ombra (la Principessa e il Ranocchio)
Thor (Avengers)
Catra (She-Ra)
Vanya (The Umbrella Academy)
Edvarg, il Vecchio Kita Kita (Guru Guru)
A-Train (The Boys)
Bow (She-Ra)
Mando (The Mandalorian)
Wanda Maximof [Scarlet Witch] (Avengers)
Rafiki (Il Re Leone)
Kaz Brekker (Tenebre e Ossa)
Gesù Cristo
Loki (Marvel Cinematic Universe)
Garibaldi
Goblin Slayer
Natasha Romanoff (Vedova Nera)
Gandalf
Jinx (League Of Legend / Arcane)
Hilda
Rei (Hokuto No Ken)

Capitan Marvel in D&D 3.5

Avete visto il film? Bruttino, vero? Però la super eroina che sta per aggiungersi agli Avengers è un personaggio interessante. A parte che non gira mezza nuda, il che è decisamente particolare per una ragazza in un film di supereroi, poi i poteri sembrano divertenti da riprodurre. Questa è la versione D&D 3.5, se volete vedere la sua scheda in Pathfinder, andate QUI.
Se vi interessano altri personaggi Marvel, sappiate che ci sono Iron Man, Hulk e Capitan America per restare in tema Avengers, poi The Punisher, Wolverine, Jean Grey e Daredevil.

Risultati immagini per captain marvel

Punti salienti: Il potere evolve nel corso del film, prendiamo un punto centrale per non strafare. Quindi combatte con perizia, anche a mani nude, poi spara raggi di energia.
Valutazione livello: Fino a… (ok, no spoiler) … insomma, fino a un certo punto dimostra capacità decisamente superiori agli umani, tuttavia non in grado di devastare il mondo. Quindi aggiriamoci attorno al livello 6 e dichiariamoci soddisfatti

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umana. Facile.
Classi: Wilder [Expanded Psionic Handbook] 5, Monaco 1. Il Wilder è una sorta di Psion (non li conoscete? Ne parlo QUI), con questa classe possiamo sparare un po’ di raggi di energia. Abbiamo una vasta scelta. In aggiunta possiamo anche creare scudi e effetti stordenti. Il Monaco ci permette di combattere, specialmente grazie ai talenti. Ho scelto il Wilder perchè ha un approccio un po’ più sregolato alla magia, il che dovrebbe replicare la padronanza intermittente che la protagonista mostra all’inizio.
Caratteristiche: Il carisma ci serve per i poteri e per il fascino. Le caratteristiche fisiche non possono essere basse.
Talenti: Tashalatora [Secret of Sarlona] ci fa sommare i livelli da Wilder e quelli da Monaco per un sacco di cose. Così combatteremo in maniera efficace.
Equipaggiamento: Una tutina coprente, ma attillata

Varianti e considerazioni:

Se non vi convince il Wilder, potreste usare lo Psion, a quel punto consiglio Overchannel [Expanded Psionic Handbook] per simulare gli scoppi d’ira e se invece volete ottimizzare abbiamo Ascetic Psion [Secret of Sarlona] per usare l’Intelligenza al posto della Saggezza per la CA da Monaco. Lo spicocineta è il tipo di Psion più incentrato sui danni, quindi il più adatto, forse. Poi lancia Dardo di Energia già a livello 1.
Se vi piace il Wilder, ma non volete proprio rinunciare al potere sopracitato, potete usare Expanded Knowledge [Expanded Psionic Handbook] per impararlo.
Per l’avanzamento potete tranquillamente progredire con la classe psionica prescelta. Questo, grazie a Tashalatora, migliorerà anche le capacità combattive e, soprattutto, incrementerà i poteri speciali per replicare tutte le incredibili azioni che compie a fine film.

Ogni personaggio è replicabile in D&D 3.5

Altrimenti prendete un popolano e infilategli questa maglietta:

Capitan Marvel in Pathfinder

Avete visto il film? Bruttino, vero? Però la super eroina che sta per aggiungersi agli Avengers è un personaggio interessante. A parte che non gira mezza nuda, il che è decisamente particolare per una ragazza in un film di supereroi, poi i poteri sembrano divertenti da riprodurre. Questa è la versione Pathfinder, se volete vedere la sua scheda in D&D 3.5, andate QUI.
Se vi interessano altri personaggi Marvel in Pathfinder, sappiate che ci sono Hulk e Daredevil.

Risultati immagini per captain marvel

Punti salienti: Il potere evolve nel corso del film, prendiamo un punto centrale per non strafare. Quindi combatte con perizia, anche a mani nude, poi spara raggi di energia.
Valutazione livello: Fino a… (ok, no spoiler) … insomma, fino a un certo punto dimostra capacità decisamente superiori agli umani, tuttavia non in grado di devastare il mondo. Quindi aggiriamoci attorno al livello 6 e dichiariamoci soddisfatti

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umana. Facile.
Classi: Monaco 6. Magari la versione Unchained e Template Karmic, in modo da perdere il pugno stordente e da rappresentare meglio il fatto che la sua aggressività si scateni principalmente come risposta.
Caratteristiche: Servono un po’ tutte alte, ma coi supereroi è sempre così.
Talenti: Con i talenti di Eldricht Eritage possiamo apprendere degli attacchi a distanza per emulare quelli di Captain Marvel. Suggerisco Elemental Bloodline.
Equipaggiamento: Una tutina coprente, ma attillata

Varianti e considerazioni:

Come si può vedere esteticamente funziona. Se preferite cambiare Bloodline, abbiamo anche Psychic e Starsoul. L’archetipo da monaco è assolutamente casuale, altri potrebbero rendere ugualmente bene o perfino meglio.
Per la progressione potreste pensare alle versioni migliorate di Eldricht Eritage, per avere anche attacchi ad area.
Poi preparatevi a comprare oggetti che vi facciano volare.

Avrete notato: c’è qualche falla, in particolare la debolezza del raggio. Se volete puntare più su questo aspetto, fate uno o massimo due livelli da monaco, poi buttatevi sul Cineta. Consiglio di focalizzarvi sull’Etere.

Ogni personaggio è replicabile in Pathfinder? Vedremo.

Altrimenti prendete un popolano e infilategli questa Tuta

Daredevil in Pathfinder

Proviamo a ricreare il famoso supereroe Daredevil, noto come il Diavolo di Hell’s Kitchen, facendo la sua scheda per Pathfinder. Se invece la volevate in D&D 3.5, la trovate QUA. Magari invece vi interessa The Punisher in D&D 3.5.

La serie TV Netflix meriterebbe un discorso a parte.

Punti salienti: Salta, corre, picchia, ma, soprattutto, è cieco e nonostante questo riesce a percepire tutto.
Valutazione livello: Basandoci sulla serie TV, in fin dei conti a parte il superpotere “da pipistrello” non è che sia poi questo fenomeno: prende delle gran sberle di continuo! Però incassa bene ed è agile. Andiamo sul 6, via, esageriamo.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano
Classi: Monaco Unchained, archetipo: scarred Monk.
Il monaco ci dà la mobilità di cui abbiamo bisogno. Inoltre l’archetipo ci dà accesso a Eyes Stitched Shuts, grazie al quale otteniamo una sorta di Blindsense e Blindsight.
Caratteristiche: Il personaggio le avrebbe tutte alte. Cerchiamo di puntare su Destrezza e Saggezza.
Talenti: Racial Heritage e Keen Scent ci concedono olfatto acuto. Poi possiamo intraprendere la catena di Blinded Master, soprattutto Blinded Blade Style. Per il resto miglioriamo le capacità combattive e l’agilità.
Tratti: Con Adopted possiamo prendere Earth Sense e guadagnare una percezione tellurica limitata. Blind Zeal ci conferisce alcuni bonus interessanti finché siamo ciechi.
Equipaggiamento: Nulla di particolare.

Varianti e Considerazioni:
A questo livello è spacciato. Non ha ancora le capacità necessarie per fare a meno della vista. Non sono riuscito a fare di meglio.

Arrivando a livello 11 potremmo fare meglio, avendo accesso a Improved Eldricht Heritage (Possessed e Deep Earth) oppure a livello 9 Blinded Master (visto che come mi hanno segnalato i talenti di requisito abbassano i requisiti di Percezione!).

In alternativa potremmo forzare un po’ la mano e fare del sano reskin per prendere l’incantesimo Echolocation.

Vediamo se anche in Pathfinder Ogni Personaggio è Replicabile.

Se volete approfondire, io partirei dai fumetti: L’uomo senza paura. Daredevil collection: 1

Daredevil in D&D 3.5

Proviamo a ricreare il famoso supereroe Daredevil, noto come il Diavolo di Hell’s Kitchen, facendo la sua scheda per D&D 3.5. Se invece la volevate in Pathfinder, la trovate QUA. Magari vi interessa invece The Punisher in D&D 3.5.

La serie TV Netflix meriterebbe un discorso a parte.

Punti salienti: Salta, corre, picchia, ma, soprattutto, è cieco e nonostante questo riesce a percepire tutto.
Valutazione livello: Basandoci sulla serie TV, in fin dei conti a parte il superpotere “da pipistrello” non è che sia poi questo fenomeno: prende delle gran sberle di continuo! Però incassa bene ed è agile. Andiamo sul 6, via, esageriamo.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano
Classi: Swordsage 6 [Tome of Battle] variante con il colpo senz’armi. Decisamente la classe più agile del gioco.I salti come azione veloce, le capacità di combattimento a mani nude, tecniche raffinate e furtività. Direi che ci siamo. A renderlo perfetto, abbiamo anche una stance (Hunter’s Sense) che ci permette di avere Olfatto Acuto.
Caratteristiche: Oltre alle caratteristiche fisiche ci servirebbero tutte le mentali, diciamo che per necessità di build potremmo puntare soprattutto su Destrezza, Costituzione e Saggezza per massimizzare Ascoltare.
Talenti: Scorpion’s Sense [Sandstorm] ci concede una bella percezione tellurica. Per il resto prendiamo le solite cose per migliorare agilità e combattimento.
Equipaggiamento: Blindfold of the True Darkness [Arms and Equipement Guide] con questo oggetto (rullo di tamburi) guadagniamo Vista Cieca e perdiamo la vista normale.

Varianti e Considerazioni:
Il punto debole della build è la ristrettezza delle capacità percettive, però non credo ci siano molte possibilità di aumentarle. Inoltre, seppur molto calzante, il Blindfold è un oggetto magico, quindi in un Campo Anti Magia o in caso di furto, rimaniamo senza Vista Cieca. Possiamo virare quindi su incantesimi oppure su privilegi di classe, come lo Shade Hunter [Champions of Ruin].

Se vogliamo cambiare genere, potremmo usare come razza base un Grimlock e fare del sano reskin. Oppure Antennae Graft, se ci piacciono gli innesti.

Altrimenti possiamo fare qualcosa di bizzarro e fare uno Psion [Expanded Psionc Handbook] Monaco e magari prendere il talento Tashalatora [Secret of Sarlona] per far combinare le due classi. A quel punto con il potere Touchsight [Expanded Psionc Handbook] possiamo ottenere una buona visione, anche se limitata ai nostri Punti Potere (QUI trovate un’introduzione agli Psion). Se volete esagerare, ottenete una telepatia e andate a prendere Mindsight [Lord of Madness].

Dai, secondo me Ogni personaggio è Replicabile

Se volete approfondire, io partirei dai fumetti: L’uomo senza paura. Daredevil collection: 1

Hulk in Pathfinder

Risultati immagini per hulk

Dopo aver visto la sua versione in D&D 3.5, vediamo di adattare il “più forte degli Avengers” anche in Pathfinder. Hulk, alias Banner.

Punti salienti: Grosso, fortissimo e resistente. Almeno quando è Hulk: quando è Bruce Banner è uno scienziato estremamente competente. Valutazione livello: Può mettere a soqquadro l’intero pianeta. Livello 18, ma potremmo anche osare di più.  

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano, senza problemi.
Classi:  Alchimista (Beastmorph) 8, Master Chymist 10.
Investiamo tutto sul mutageno, in modo da avere una metamorfosi veramente sorprendente, con notevole aumento delle potenzialità offensive, per quando ci dovremo trasformare in Hulk. (cose come Feral Mutagen, Mutagen, Greate, Grand, sono quasi obbligatorie)
Inoltre l’alchimista è una classe straordinariamente adatta a replicare un personaggio erudito come Banner.
Non trascuriamo inoltre gli estratti: Enlarge Person, Bull’s Strenght, Beast Shape, Monstruous Physique, giusto per citarne alcuni)
Caratteristiche: Forza massimizzata, ovviamente. A seguire la Costituzione. Ricordiamoci di non tenere troppo bassa la Des e l’Int.
Talenti: Possiamo sbizzarrirci abbastanza prendendo talenti divertenti da colosso. Improved greater trip, Combat Reflex, Power Attack, Felling Smash…
Tratti: Se vi piace prendete Axe to Grind.
Equipaggiamento: Non ci serve nulla.

Varianti e Considerazioni
Se non vi lasciano usare la CdP, anche solo l’alchimista va bene. L’archetipo del Beastform è probabilmente quello più adatto a replicare Hulk. Ci sarebbe anche il Ragechemist, ma è scarso. Altrimenti fate l’alchimista base.
L’unica pecca è il fatto di dover dipendere da intrugli, se la cosa vi disturba, provate le strategie successive.

Volendo potete pensare a un livellino da barbaro, per dare quel tocco di frenesia in più, oppure il Monaco per migliorare le capacità offensive a mani nude.

Se non vi piace per nulla usare l’alchimista, si può lavorare sulla doppia identità del Vigilante, in particolare l’archetipo Brute (che pare scritto apposta, ma non mi soddisfa al 100%, perché manca il flavour da studioso) oppure sul Rageshaper.

Chissà se anche in Pathfinder Ogni personaggio è Replicabile?

Preferivate questo o quello di D&D 3.5?

Sinceramente credo che comprerò uno di questi cosi, solo quando ci sarà la versione trasformer, per passare da Hulk a Banner.
Hasbro Marvel Avengers – Infinity War Hulk Titan Hero Versione Base, Personaggio 30 cm, Action Figure, B5772EU6

Shinichi Akiyama in Pathfinder

3575737-ctmwd

Akiyama è il coprotagonista del manga Liar Game (che trovate recensito QUI). Se non lo conoscete ve lo consiglio. La sua versione per D&D 3.5 la trovate QUA, ora concentriamoci su come replicarlo in Pathfinder.
Punti salienti: Akiyama è dotato di un’intelligenza e una capacità deduttiva fuori dal comune, inoltre le sue doti da bugiardo e trasformista non hanno eguali. Riesce ad essere una guida per la protagonista e i suoi alleati.
Valutazione livello: Non ha capacità sovrumane, quindi un terzo livello è anche troppo.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano, necessariamente.
Classi: Investigatore 1 (Archetipo Sleuth, per togliere l’alchimia), Ladro 1 (Archetipo Spia, per alzare Raggirare) Ranger (Archetipo Urbano, per non dargli capacità nella natura)
Con questo abbiamo un +1 a Raggirare, un +2 a Raggirare contro gli umani e un +1d6 a una prova (Raggirare, esatto)
Caratteristiche: Massimizzare Intelligenza e Carisma, quindi Saggezza e Destrezza.
Talenti: Abilità focalizzata e Deceitful ci danno un +5 raggirare. Blustering Bluff ci aiuta nelle bugie incredibili.
Tratti: Una roba tipo Convincing Liar è d’obbligo.
Equipaggiamento: Blue Book (+2 Raggirare), Kit perfume (+1 raggirare)

Varianti e considerazioni:

Consideriamo di mettere un semplice 16 in carisma. Facendo i conti arriviamo a +20 in raggirare, al quale possiamo aggiungere 1d6 di tanto in tanto. Questo ci consente di essere decisamente credibili anche quando propiniamo menzogne inverosimili.

Se ci disturbano i multiclasse, possiamo togliere il Ranger e avanzare come Ladro, avendo così accesso a un paio di Talenti da Ladro interessanti (Convincing Lies, Honeyed Words, False Friend, Innocent Facade…)

Ogni personaggio è replicabile in Pathfinder?

Se per caso volete approfondire, il primo numero della saga costa poco:
Liar Game: 1