Gnocchi di Patate e Grano Saraceno

Chiamandosi così la rubrica non poteva essere che questa la prima ricetta, gnocchi! È il primo ricordo che ho della cucina: mia mamma preparava l’impasto, faceva dei tocchettini, me li passava e io li facevo scivolare sulla forchetta per rigarli, avrò avuto al massimo 2 anni e mezzo. E poi mia nonna: “Non mangiarli crudi Elo…”, poi fingeva di distrarsi affinché potessi rubarne un paio. Mmmh che buoni, e il gusto era accentuato dalla sensazione di essere una piccola Lupin!

Bè, bando alle ciance e via con la ricetta.

Ingredienti per 2-3 persone

  • 500 gr di patate

  • 200 gr farina di grano saraceno

  • un cucchiaino di sale grosso

per condire

  • 50 gr di burro

  • qualche foglia di salvia o menta

Iniziamo col lessare le patate…e qui già inseriamo una variante: possiamo ottenere le nostre patate lesse bollendole nel modo tradizionale, in abbondante acqua salata, oppure cuocendole nel microonde. Quest’ultimo modo non è molto diffuso, ma vi assicura rapidità e patate ‘asciutte’, estremamente più comode per questo tipo di preparazione. Il procedimento è semplicissimo: dopo aver lavato le patate, pratichiamo dei fori sulla superficie; fatto ciò le arrotoliamo una ad una con la carta pellicola, quella trasparente per intenderci, le disponiamo in un piatto dentro il microonde e accendiamo alla massima potenza. Il tempo di cottura varia a seconda delle dimensioni, tra gli 8 e i 12 minuti, e comunque vale la prova stuzzicadenti, se non sono pronte basta riaccendere per un altro minuto. Una volta lessate le patate, qualunque tecnica si sia utilizzata, schiacciamole con lo schiacciapatate immediatamente e lasciamole raffreddare.

Formiamo ora una fontana con le nostre patate, aggiungiamo al centro la farina di grano saraceno ed il sale, iniziamo ad impastare partendo dall’esterno. Impastiamo impastiamo fino a quando otterremo una bella palla compatta. In base al tipo di patata che abbiamo scelto, l’impasto può richiedere più o meno farina. Nel caso ne richiedesse di più di quella sopra citata aggiungiamone senza problema.

Ora facciamo bollire dell’acqua salata in una pentola bella capiente.

In un altro piccolo tegame mettiamo a sciogliere il burro, a fuoco bassissimo, con la salvia o la menta.

Mentre l’acqua arriva a bollore, formiamo con il nostro impasto delle striscioline dalle quali ricaveremo dei tocchettini grandi circa come falange. A questo punto…comincia il divertimento! Possiamo arrotolarli e fare delle palline, ‘chicchine’, oppure rigarli coi rebbi della forchetta, o ancora lasciarli semplicemente così! La dimensione potete deciderla voi, dipende se vi piacciono più piccini o un pochino più grandi.

Una volta ottenuti i nostri gnocchi immergiamoli nell’acqua giunta a bollore. Saranno pronti quando verranno a galla. Scoliamoli dall’acqua e condiamoli con il burro aromatizzato e… voilà!

gnocchi


Se vi piacciono gli articoletti di cucina, ecco qua la cheescake e qui i taralli.