L’Impero dell’Arcipelago: Adattamento Ambientazione per D&D 5e

Di recente avevamo presentato un’ambientazione  basata su Rolemaster. Visto che forse intraprenderemo una campagna utilizzando invece la quinta edizione di D&D, abbiamo pensato di proporre questo adattamento. Partiamo dal presupposto che la maggior parte dell’ambientazione potrà essere mantenuta identica. (quindi magari sfogliatela QUI) Le uniche differenze riguardano le razze e le classi. L’ho scritta qualche anno fa e non erano ancora usciti alcuni manuali, tipo Xanatar, Ravnica e Volo.

Razze

Per Elfi, Umani, Halfling, Gnomi e Nani non sono necessarie modifiche di sorta, essendo presenti in entrambi i giochi, stesso discorso per i centauri e per gli uomini alati ci sono gli Aarakocra [Elemental Evil].

Non esistendo più gli Elfi Acquatici, il loro posto può essere preso dai Genasi dell’Acqua [Elemental Evil]. Questione diversa per i Primigeni, tuttavia sostituendoli con i Dragonborn prendiamo due piccioni con una fava, inoltre, anche se l’aspetto fisico delle due razze è totalmente diverso, vi sono alcuni dettagli cruciali simili. Infatti entrambi sono dotati di una struttura fisica possente e posseggono una sorta di predisposizione verso la magia.

Al posto degli Uomini Rana possiamo usare senza timore i Bullywug e i Lizardfolk prenderanno il posto dei Rettiloidi: nessuno si accorgerà della differenza.

Sahuagin, Kuo-toa e Merrow possono essere usati come creature intelligenti per popolare i vasti oceani, al posto degli Squalidi e degli Elfi Acquatici. A questo punto tutte le razze importanti dell’ambientazione sono state sistemate, resta da definire cosa fare delle razze (almeno quelle utilizzabili come personaggi giocanti).

I Tiefling, in quanto stirpe demoniaca, sono perseguitati dalla Chiesa del Tetraedro e dall’Impero. Trovano un clima più mite, anche se sempre discriminante, nella Repubblica dei Dragonborn. Ne esistono invece molti più esemplari nelle terre a ovest.

I Drow (così come tutte le razze sotterranee, quindi come  i Deep Gnome [Elemental Evil]) hanno subito una drastica riduzione del loro territorio divenendo più rari, più isolati e dunque maggiormente discriminati quando escono in superficie.

Le tre rimanenti razze di Genasi [Elemental Evil] sono piuttosto rare, possedendo magie innate sono perseguitati dalla Chiesa, tuttavia sono bene accetti nel territorio della Confederazioni e nella Repubblica Dragonborn.

I Goliath [Elemental Evil] e i Minotauri [UA – Waterborne] vengono aggiunti al novero delle razze umanoidi sgradite (insieme a Orchi, Goblinoidi e simili) che premono sui confini della ex-colonia a ovest.

Gli Aasimar [Dungeon Master’s Guide] sono quasi sempre bene accetti, specie nell’Impero. Sovente militano nella Chiesa, in particolare come Vesti Argentee o Cappe Porpora.

Changeling e Shifter [UA – Eberron] sono mescolati tra le altre razze, anche perchè non è facile scoprirli. Tuttavia la Chiesa porta avanti l’ambizioso piano di individuarli e schedarli tutti.

I Warforged furono creati ben prima dell’Inabissamento, la loro natura li rende difficili da accettare, quindi vivono di norma in piccole comunità separate. Talvolta vengono reclutati in qualche esercito, ma difficilmente riescono a fare carriera. L’unico paese che li ospita senza troppa intolleranza è la Confederazione.

Classi

In linea di massima nessuna classe è vietata e in ogni luogo si possono trovare esponenti di ciascuna di esse. Tuttavia bisogna considerare la dura repressione della Chiesa, con il fedele supporto dell’Impero, nei confronti delle magie proibite.

Maghi, Stregoni (ad eccezione delle Anime Prescelte [UA – Deisgn Class Variant], le quali sono tollerate quanto i Druidi).

Warlock, Psionici [UA – Psionic and Mystic], Rune Mage [UA – Runemagic] sono considerati eretici, cacciati, perseguitati, incarcerati e spesso giustiziati.

I Bardi non sono perseguitati, ma sono “invitati” a registrarsi presso il più vicino tribunale di Mantelli Bianchi. Inoltre spesso sono sorvegliati da vicino, in modo da punire l’utilizzo di magie di Evocazione o Ammaliamento o la diffusione di leggende o racconti non consentiti.

Druidi e gli Stregoni/Anime Prescelte sono tollerati, spesso operano perfino nei ranghi più bassi della Chiesa senza problemi.  

Inoltre bisogna caratterizzare i vari ordini della Chiesa del Tetraedro, stabilendo per ognuno di questi quali domini siano adeguati.
Knowledge: Va bene per tutti.
Life, Nature: Tuniche Marroni.
War: Vesti argentee
Light: Mantelli Bianchi
City [UA – Modern Magic]: Cappe Porpora
Tempest: Non possono fare carriera, ma non sono perseguitati.
Trickery, Arcana [Sword of Coast], Death [Dungeon Master’s Guide]: Sono considerati eretici, a meno che non riescano usare i loro poteri per occultare la loro vera natura.  

Come vedrete non ho aggiornato l’ambientazione con i materiali più recenti, come Xanathar, ma avendo smesso di masterare la quinta edizione, non ne ho visto il bisogno.  



Se l’idea vi è parsa interessante, potreste dare un’occhiata alle altre ambientazioni.
Oppure guardare la sezione di D&D 5e.  

Lascia un commento