Vai al contenuto

Durza – Eragon – in D&D 3.5

Lessi Eragon veramente molti anni fa (e non mi piacque nemmeno molto, a onor del vero), cerco di tirare fuori dalla mia memoria bacata quel che posso.

Risultati immagini per durza

 
Punti salienti:  Anche se è uno Spettro, non è uno spettro, tuttavia è un potente incantatore e credo maneggi pure una spada o una lama di qualche tipo.
Valutazione livello: Sembra parecchio potente e mi pare che evochi pure un drago. L’incantesimo è di livello 7, quindi lui sarà del 14.

Scheda

 
Suggerimento build:
Razza: Umano mezzo vampiro [Liber Mortis], in questo modo il personaggio dovrebbe avere la sua aura di oscurità, avere i giusti potenziamenti, senza stravolgersi troppo.
Classi: Stregone. Così potremmo lanciare le nostre palle di fuoco, scagliare maledizioni ed evocare draghi con l’incantesimo di Draconomicon.
Caratteristiche: Solite cose da Stregone, nulla di più.
Talenti: In effetti non ci serve molto.
Equipaggiamento: Qualche lama e nulla più.
 
Varianti e Considerazioni: Se deve avere competenza nelle armi potete pensare di prendere un livello da Guerriero o chi per lui.
Altrimenti, per non rallentare ulteriormente la progressione degli incantesimi, potreste valutare la variante dello stregone di Arcani Rivelati.
Tutto sommato si tratta di un semplice incantatore, senza poteri fuori dalla norma (che io ricordi) quindi nulla di troppo difficile da replicare.

Io sinceramente non ve lo consiglio, ma se siete curiosi di comprare il libro: Eragon: 1
(il film non guardatelo, vi prego)

close

Iscriviti alla newsletter

Se ti va puoi iscriverti così da non perderti le novità e restare in contatto.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

2 commenti su “Durza – Eragon – in D&D 3.5”

  1. I draghi li evoca nel film. Invece, nel libro ha una caratteristica interessante: può essere ucciso solo con un colpo al cuore, o resusciterà. Inoltre ha grandi capacità fisiche

    1. Ah, ok, non mi ricordavo bene i dettagli. Grazie!
      Poi confesso che non mi è piaciuto nemmeno il libro e quindi mi è proprio scivolato via tutto dalla memoria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *