Robin Hood in D&D 3.5

locandina-robin-hood-un-uomo-in-calzamaglia

Punti salienti: Personaggio complesso, non tanto in sé, ma in quanto ne esistono innumerevoli varianti e rivisitazioni, come possiamo vedere da QUI. Quindi prenderemo un po’ di cose sparse. Personaggio straordinariamente agile, ottimo tiratore con l’arco, abile nei sotterfugi.
Valutazione livello: Non compie nessuna azione eccessiva per un normale essere umano, sebbene abbia capacità notevoli. Accontentiamoci di un terzo livello.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano. Per forza.
Classi: Ranger 2 / Ladro 1 (questo ci consente una buona specializzazione con l’arco e un’ottima scelta di abilità) Caratteristiche: Destrezza prima di tutto, seguita da Intelligenza e Carisma. Poi parleremo di Forza e Costituzione.
Talenti: Nulla di imprescindibile, ci basta scegliere principalmente talenti di tiro con l’arco.
Equipaggiamento: Non abbiamo bisogno di nulla per replicare le capacità di questo personaggio, quindi sceglieremo equipaggiamento standard per un arciere (bonus a destrezza, arco magico, eccetera).

Varianti e considerazioni: Volendo si può prendere la variante del Ladro senza attacco furtivo, ma con un talento da guerriero [Arcani Rivelati]. Se invece siamo meno orientati alla parte furtiva, possiamo scambiare il livello da ladro con uno da guerriero (se abbiamo accesso alle riviste, lo chef consiglia la variante Targetreer [Dragon Magazine #310]) Come progressione per i livelli successivi si può pensare di progredire da Ranger (in questo caso dovremmo usare varianti per rinunciare agli incantesimi) o Ladro o Guerriero, oppure si può entrare nella Classe di Prestigio del Maestro delle Armi Esotiche [Perfetto Combattente] (se prendiamo un arco esotico, come l’arco gigante), oppure dell’Iniziato dell’Ordine dell’Arco, ma la mia CdP preferita da arciere rimane il Blood Oath Archer [Knightly Orders of Ansalon]. Morale della favola, il personaggio è piuttosto semplice, inoltre il fatto che ne esistano innumerevoli versioni ci semplifica il lavoro, perchè non siamo costretti a specificare quale Robin Hood specifico stiamo emulando.

Ogni personaggio è replicabile in D&D 3.5

Non ditelo in giro, però alla fine ha avuto un’influenza pesante questa versione di Robin Hood: Robin Hood – Edizione Speciale

Lascia un commento