World’s Inn – Progetto di Federico Calò

Federico Calò ha avviato un progetto di sito in cui si dovrebbero incontrare giocatori, diffondere materiale homebrew di D&D 5e, Pathfinder e altri GdR e si chiamerà, appunto World’s Inn. La taverna dei mondi. Mi ha chiesto di intervistarlo e io mi sono dimenticato di chiedere, marzullianamente di farsi una domanda da solo e di darsi una risposta.

Ecco l’immagine principale del sito

Vuoi spiegarci in poche parole di cosa si tratta?

Worlds’Inn (https://worldsinn.net/) è un progetto nato da tre amici appassionati di giochi di ruolo e in particolare di D&D. Lo scopo del progetto è quello di creare una sorta di taverna virtuale che collega vari mondi collegati tra di loro dal fantasy. L’idea della taverna nasce come punto di incontro tra questi mondi in cui gli utenti possono riposarsi dopo aver esplorato un mondo e prima di esplorarne un altro.

Hai parlato di amici, vuoi dirci chi sono?

Due amici di vecchia data, che per il momento preferiscono operare nell’ombra delle tenebre

Perchè è diverso da altri siti simili? In cosa dovrebbe essere migliore?

Lo scopo del progetto non è semplicemente quello di mettere in contatto persone che hanno la passione per uno stesso gdr e giocare, ma creare anche un luogo di scambio tra di materiale homebrew legato a quel gioco, materiale che possa essere distribuito gratuitamente a disposizione di tutti.

Come ti è venuta l’idea del progetto?

Avevo già un canale e un gruppo Telegram di Dungeons and Dragons, essendo appassionato di questo gdr, poi tra una birra e l’altra con questi due amici ci siamo ispirati inizialmente alla mitologia norrena dell’albero di Yggdrasill, per poi definire la base del progetto con la taverna

Visto che hai citato il gruppo telegram, mi pare che tu prima fossi nella gestione di un gruppo più grosso. Vuoi raccontare cosa è andato storto e come pensi di mettere a frutto quell’esperienza negativa per rendere migliore questo nuovo progetto?

Una cattiva gestione che ho voluto cancellare e ripartire dall’inizio, dando più spazio a progetti simili al mio e con i quali posso collaborare. Si impara dagli errori dopo tutto, e questo progetto mi sembra un buon modo per reiniziare.

Si tratterà solo di D&D 5e o hai in mente di inserire altri giochi?

No, tratterà anche di altri gdr come Pathfinder e non solo. Ad esempio una sezione che vorremmo implementare è una sezione di ricette ispirate a diversi giochi/libri/leggende fantasy che verranno proposti a tutti. Ovviamente si consiglia sempre di bere con moderazione!!!

Quali sono gli obiettivi a medio-breve termine?

Creare una sezione dove potersi registrare e condividere materiale homebrew che poi verrà ripubblicato sul sito nella sezione appropriata. Questo è l’obiettivo principale, al quale seguiranno anche la creazione di uno spazio per la ricerca di giocatori e di associazioni locali italiane in cui potersi incontrare per giocare.

Hai 6 parole per convincere gli utenti a visitare il sito:

Nuovi mondi da esplorare
Fantasy
Gioca di ruolo
Divertimento
Novità

Avevo detto sei parole, ma ne conto dieci. Lol.


Parliamo anche di te, dicci di più.

Come (e quando) hai iniziato a giocare di ruolo?

Dal primo anno di università, me lo fece conoscere un amico universitario e dopo una sessione di D&D mi innamorai subito. Sono sempre stato un appassionato del fantasy e dei libri di Tolkien.

Hai quindi iniziato con la quinta edizione?

No, la mia prima edizione con la quale ho iniziato a giocare è stata la 3.5. Adesso però mi sto adattando alla 5

Quali sono i tuoi giochi di ruolo preferiti?

Sicuramente D&D e Pathfinder

Cosa rappresenta per te il GdR?

Evasione dal mondo reale, immergersi in un mondo immaginario e vivere mille avventure, interpretando un personaggio che può essere un alter ego della propria personalità, oppure dare sfogo a quel lato nascosto di te che non hai mai potuto mostrare alla gente per via dei pregiudizi, anche se ora questi non contano nulla per me.

Di cosa ti occupi nella vita?

Studio informatica e sviluppo software e siti web.

Linguaggio di programmazione preferito? Io sono #TeamPython

Java, molto solido come linguaggio e ben integrato con gli altri, soprattutto per il frontend

2 commenti su “World’s Inn – Progetto di Federico Calò”

Lascia un commento