Recensioni Giochi di Ruolo

Recensioni dei giochi di ruolo che ho provato, con tanto di consigli, lista di Pro e Contro e opinioni. Magari può servirvi per trovare il GdR che stavate cercando e che ancora non conoscete! Non sono ferratissimo sulle novità, però magari trovate qualcosa di particolare, di italiano o di old school che non conoscevate e vorreste provare.

Recensione Stormbringer

Tutti i Bug di Stormbringer. Dopo aver recensito il gioco di ruolo e il modulo avventura, ecco un piccolo approfondimento su bug e abusi.

La Spada Nera. Modulo avventura per Stormbringer. Recensioni e opinioni.

Stormbringer. Un vecchio gioco di ruolo Old School, ambientato in uno dei più antichi mondi fantasy.

Recensione Sine Requie

Soviet. Manuale di espansione per Sine Requie. Avventure nella Russia di città di metallo assediate dai Morti.

Sanctum Imperium. Manuale di espansione per avventure ambientate in Italia. Consiglio.

Sine Requie Seconda Edizione. Confronto con la prima edizione e analisi delle differenze.

Sine Requie – Chi Muore si Rivede. Il gioco di ruolo italiano più conosciuto. Zombi e dittature.

Recensioni di Giochi di Ruolo Brutti

Non parlo di GdR che non mi sono piaciuti. Parlo di spazzatura che non può piacere a nessuno sano di mente. Sezione offerta gentilmente da Marco Leo Cogoni.

F.A.T.A.L. il gioco brutto per antonomasia.

VTNL un gioco di ruolo senza ruolo e senza divertimento. Più brutto di FATAL? Leggete per credere.

RaHoWa Significa Racial Holy War. Devo aggiungere altro? No, non credo.

Recensione di altri GdR

Il Gioco di Ruolo dei Cavalieri dello Zodiaco. Pianse quel giorno Aquarius.

Rolemaster – Il Labile Confine tra Genio e Follia. Gioco di ruolo con molte regole, ma struttura e flavour decisamente validi.

Harp per principianti. Harp è la versione semplificata di Rolemaster.

D&D 5e, Quinta Edizione, Next che dir si voglia. La ormai famosissima quinta edizione.

Tasha’s Cauldron Of Everything: ottimo manuale di espansione di D&D 5e

Fizban Treasury of Dragons: un manualetto di approfondimento sui draghi. C’è di meglio

Brancalonia. Ambientazione non ufficiale per uno Spaghetti Fantasy per canaglie cialtronesche.

D&D 3.5. L’edizione di D&D che vanta più tentativi di imitazione (cit.)

  • Se vi interessano recensioni o introduzioni ai manuali  reconditi della 3.5, venite QUI.

Cyberpunk 2020 – Cosa succede fra 3 anni? Fantastico gioco di ruolo ambientato in un futuro lontanissimo! Addirittura nel 2020!

Urban Heroes. Gioco di ruolo con supereroi e ambientato in un presente distopico.

Lex Arcana. Una versione dell’Impero romano con la magia!

Shadow of the Demon Lord. Un GdR dark fantasy piuttosto semplice e scorrevole.

Dungeon World. Un grande classico tra i narrativi.

Recensioni Giochi da Tavolo

Per ora ne ho solo due:

Cartagena. GdT con pirati adatto ai bambini.

Duel. GdT competitivo per due persone.

Recensioni Altri Giochi

eScape Digitale. Ecco una recensione di un’escape room online.

Interviste GdR

Ecco cosa dicono i creatori di OldOak a riguardo del loro gioco.

Lottare per Atena! – Gioco di ruolo dei Cavalieri dello Zodiaco

Ah, i cavalieri dello zodiaco! Come non amarli? La loro dedizione, il loro coraggio, i colpi segreti, il linguaggio aulico sfoggiato senza parere… Se non li avete mai visti vengo a casa vostra personalmente con un hard disk e facciamo un maratona che fa impallidire quelle di Mentana. Beh, esiste un gioco di ruolo dedicato proprio a loro. Non vedete l’ora di fare la scheda di Pegasus e tutti gli altri per poi sfidare i cavalieri di Atena in un appassionante GdR?

Insomma, anche Zerocalcare sostiene che siano indispensabili per una sana formazione culturale, che volete di più?

zero cavalieri
Che ve lo dico a fare, lo conoscete, no? Ecco comunque il suo sito.

Dunque dicevamo, se siete persone degne di questo appellativo, quindi li avete visti e amati, e giocate anche di ruolo, NECESSARIAMENTE avrete avuto voglia di giocare emulando le gesta di Pegasus, Sirio, Andromeda, Crystal e Phoenix… Bene, potete. Forse conoscete già il gioco, perchè è uscito parecchi anni fa, però magari siete stati distratti e vi è sfuggito, quindi ecco qui una piccola recensione, inoltre vi lascio il link per scaricarlo in maniera gratuita e legale: Babayaga (se volete li trovate anche su Facebook). Cominciamo con le cose importanti: sì, ci sono le schede di tutti i cavalieri, non solo quelli di bronzo, ma anche d’argento, d’oro e forse anche quelli d’acciaio, ma tanto fanno schifo a tutti e non interessano a nessuno. Iniziando invece dall’inizio, come sarebbe opportuno, possiamo notare quanto il gioco sia complesso.

Creazione del Personaggio

Per cominciare abbiamo 16 (sedici!) caratteristiche principali. Manco fosse Rolemaster (che comunque ne ha solo 10). Queste descrivono le capacità fisiche, mentali, percettive e di movimento del personaggio, oltre al punteggio di sesto e settimo senso.
A onor del vero molte di queste sono caratteristiche, ma o sono quasi punteggi fissi (tipo il Destino o lo stesso Settimo Senso) o sono più simili a valori specifici da usare solo in certe condizioni (come la Schivata), ad ogni modo possiamo già notare come ci siano alcune caratteristiche talmente simili da essere quasi ridondanti: Forza di Volontà e Resistenza Mentale sono simili che per un neofita non è facile capire quando utilizzarne una e non l’altra. Da queste caratteristiche si derivano valori secondari, come il danno bonus, la freddezza, la resistenza al veleno… Però in questo caso abbiamo solo 7 valori secondari.
Sorvoliamo sulle abilità (alla fine a chi interessa che il proprio cavaliere abbia nozioni di erboristeria o di teologia?) e passiamo alla parte del combattimento.

Regole per il Combattimento

Oltre ai vari attacchi semplici (pugni, calci, stritolamenti, colpi con armi, eccetera) abbiamo le favolose mosse speciali. Ogni cavaliere ne possiede almeno uno, grazie a questi possiamo ottenere effetti sorprendenti, come superare l’armatura nemica, avvelenare, congelare, effettuare raffiche di colpi multipli, infliggere danni ingenti, rendere quasi impossibile la schivata e tanto altro.

Ecco, anche qui abbiamo qualche problema, ad esempio se effettuiamo colpi multipli. Infatti per determinare la parte del corpo colpita bisogna tirare a caso. Poi bisogna vedere quanti colpi sono andati in quella locazione, a quel punto per i colpi successivi si può passare a una locazione adiacente e anche in questa va tirato a caso il numero di colpi a segno, passando poi alla locazione successiva, fino a esaurimento colpi o esaurimento pazienza. Probabilmente non avete capito molto di questa spiegazione, ma dovrete farci il callo: spesso le regole vanno rilette due volte o non ne uscirete vivi.

Però come avete intuito ci sono i colpi nelle varie parti del corpo. In ognuna di queste ci sarà la protezione dell’armatura e, una volta superata, si potranno infliggere danni direttamente all’avversario, grazie ai quali si produrranno effetti penalizzanti a seconda dell’entità delle ferite. Molto stimolante per gli amanti della verosimiglianza.

A proposito di armature, abbiamo anche un elaborato sistema di riparazioni e ripristino per chi volesse emulare il sacrificio di Sirio! Inoltre abbiamo una pletora di particolari durante il combattimento che ci daranno proprio la sensazione di rivivere le scene del manga o dell’anime. Infatti possiamo caricare il nostro cosmo, per ottenere bonus, oppure se qualcuno calpesta il nostro codice d’onore questo ci conferisce la possibilità di reagire con maggior efficacia; in aggiunta esiste un sistema elaborato per “vedere” i colpi degli avversari, pararli, respingerli e perfino impararli!

Per concludere esiste anche il modo di personalizzare il proprio cavaliere, impostando i valori della sua armatura e costruendo il suo colpo speciale grazie a una simpatica tabella di punteggi. In questo modo potrete inventare le vostre storie, giocare le vostre avventure, senza bisogno di replicare quelle esistenti. Cerchiamo di tirare le somme.  

Pro e Contro

+ Gratis e in italiano, che non è roba da poco
+ Ragazzi, sono i Cavalieri dello Zodiaco, mica pizza e fichi
+ buon livello di dettaglio e accuratezza
+ straordinaria attinenza alle meccaniche del cartone, il che fornisce ottime possibilità immersive  
– troppo complesso e articolato per essere un giochino del genere
– per i protagonisti c’è solo una scheda, quindi non viene tenuto in conto il loro progresso nel corso della trama
– anche la spiegazione delle regole è spesso frammentaria e non proprio chiarissima

Morale della favola: provatelo! Vi divertirete a leggerlo e secondo me vi divertirete a provarlo. Poi non pensate di farci una campagna lunga, meglio programmare un paio di avventure al massimo. Ad ogni modo andate a scaricarlo e mettete il like alla loro pagina, che se lo meritano.    

Se volete ho recensito altri giochi di ruolo.
(e anche qualche Anime e Manga)