Uccidere Ercole a livello 12 – D&D 3.5

Ok, uccidere Ercole dovrebbe procurare meno remore rispetto a Imhotep. In fondo è solo un grosso pennellone.
Magari qualcuno di voi gli si è affezionato per via di Hercules della Disney, però con un po’ di sforzo si possono scindere le due versioni.
Quindi possiamo concentrarci sulla parte tecnica e vedere come sconfiggere un semidio ben prima dei livelli epici.

File:Antonio del Pollaiolo - Ercole e l'Idra e Ercole e Anteo - Google Art Project.jpg
Antonio del Pollaiolo – Ercole e l’Idra e Ercole e Anteo 

Ercole è un bestione, al contrario di Imhotep, che era solo un Esperto, qui abbiamo davanti un combattente apparentemente notevole:
40 livelli tra Guerriero e Barbaro, 1.000 PF, 44 di CA, riduzione del danno, eccetera…

Scheda

Prova numero 2* “bart – troppo cresciuto”

Background: Da piccolo Bart andava con lo skate e tirava sassi con la fionda. Ora è cresciuto. Pure troppo. Non riuscendo a trovare oggetti per la sua taglia, si è dovuto adattare: al posto dello skateboard ha le ali e invece che tirare con la fionda, scaglia i macigni a mano. Però è rimasto un ragazzaccio (infatti va in giro a uccidere divinità).

Classi: Guerriero 2 + Barbaro 1 (variante Frenesia Turbinante [Arcani Rivelati]), Warblade 1,  War Hulk 3 [Miniature Handbook], Hulking Hurler 2 [Perfetto Combattente], Bloodstorm Blade 4

Razza: Vril [Drow of Underdark], Half Ogre [Dragon Magazine #73] Half Minotaur [Dragon Magazine #313], Proto-Creature [Bestiary of Krynn]

Caratteristiche iniziali (Buy Point 32): For 18, Des 14 Cos 16 Int 8 Sag 8 Car 8
Caratteristiche: For 51 [Con oggetto va a 52 Ira: 56], Des 10 Cos 30 Int 3 Sag 8 Car 1

Talenti: 1: Attacco poderoso, difetto: Incalzare, difetto: fluttuare, Grr 1: tiro ravvicinato, Grr 2: Arma focalizzata, 3: tiro distante, 6: tiro rapido,  9: Impeto Eroico, BsB: Arma specializzata

Equipaggiamento:
Arma: sasso +1 anatema esterni buoni, anatema esterni caotici, energia luminosa (98.000)
Innesto ali del volo [Abissi e Inferi] (10.000)
Guanti +1 For (1.000)

Colpire: +23 for + 11 bab + 4 arma -2 taglia  +1 focalizzata -2 tiro rapido -2 frenesia = + 33 (3 attacchi primari, più uno a -5 e uno a -10)
Danni: 2d8 (sasso) +4 (potenziamento) + 34 (forza) + 4d6 (anatema) +1d6 (stance Iron Heart) = 57,5 danni di media.

Considerazioni:
La build è molto semplice, come avete visto nell’abbozzo di scheda.
Il Bart Troppo Cresciuto vola.
Quindi passa sopra a Ercole. Scatta l’iniziativa e perde.
Bene. Ercole può tirare frecce. Anzi, una, a meno che non inizi il combattimento con l’arco in pugno. Anche se fosse, siamo sotto gli 80 danni. Il PG ha 100 PF bonus per la Cos. Quindi non c’è problema. Magari lancia pure un incantesimino. Però niente di decisivo. La cosa peggiore sarebbe infatti un’evocazione, ma il tempo di lancio è un round, quindi ci sarebbe prima l’azione di Bart.
A quel punto scatta La Fitta Sassaiola dell’Ingiuria. Da 30 metri di distanza, senza penalità, può far volare 3 bei macigni (cioè, in realtà è lo stesso macigno che poi gli torna in mano) con un bonus tale da colpire anche col 2. Poi abbiamo quello che colpisce col 6 e quello che deve fare 11. Quindi le possibilità di mancare sono trascurabili.
Il sasso supera la Riduzione del Danno. Quindi infligge danni. Quindi butta a terra. Senza TS. Sì, davvero.
Questo significa che Ercole non può più usare l’arco. Se stava castando, con tutti i danni subiti perde l’incantesimo e si ritrova riverso a terra, il che significa che non riuscirà a fuggire e nemmeno a fare nulla di più che rialzarsi e tirare una freccia.
Il combattimento presumibilmente continua con questa sassaiola continua, che dovrebbe portarci all’eliminazione del ragazzone in 4 round.

Anche questa volta non abbiamo dovuto scomodare le classi forti e ci è bastato un Tier 3.

Se vi interessa l’argomento, cercate altre build per Uccidere Avversari Famosi.

Volete approfondire le manovre? C’è una guida apposta.

*Si tratta della seconda prova perchè all’inizio pensavo di batterlo con un arciere, credendo di poter superare la sua gittata massima con l’arco e di bersagliarlo da lassù. Peccato che Ercole sappia anche evocare un gran numero di creature volanti, le quali hanno una gran mole di incantesimi. Si può migliorare fino al massimo la gittata, per arrivare a quasi 2Km, in modo che le creature non ci raggiungano.
Però a quel punto rimane il fatto che una di queste può usare Muro di Vento, fermando tutti i nostri attacchi a distanza.
Allora si potrebbe usare una Balista, al posto dell’arco, in quanto le armi d’assedio non subiscono intralci da quell’incantesimo.
Però a quel punto abbiamo un singolo tiro al round, se non ogni due. Non sarebbe un problema, se Ercole non avesse anche la capacità di evocare creature dotate di incantesimi di Cura Ferite.
Senza alzare enormemente il livello non abbiamo modo di produrre un output di danni tale da superare le sue capacità di guarigione, mantenendo la distanza e l’arma d’assedio.
Quindi ecco qua la seconda versione. Lo Scaglia Macigni.

Uccidere Avversari Famosi o Epici in D&D 3.5 e Pathfinder

Spesso dei mostri o addirittura delle divinità appaiono potenti, quasi imbattibili. Molti PF, alta CA, resistenze, immunità e tanto altro. Poi però a guardarli bene, sono scritti abbastanza male e una build particolare, ottimizzata in una certa specializzazione, può sconfiggerli a livelli estremamente bassi, nonostante siano avversari di altissimo livello o addirittura epici.

Si possono battere le divinità in D&D?

L’idea è nata quando ho insultato brutalmente ho avuto una pacifica discussione con una persona su Facebook a proposito della possibilità di uccidere un dio o semidio in 3.5 con un personaggio non epico. Capiamoci, si parlava di uno scontro frontale tra un PG dotato di una build ottimizzata e il dio, così com’è presentato sul manuale.

Thor - Wikipedia
Ecco “Thor che combatte coi giganti” (1872) di Mårten Eskil Winge.

Lui sosteneva l’impossibilità di un’azione del genere.
Io gli ho cortesemente fatto notare che esiste Imhotep e che lo si può uccidere tranquillamente a livello 15.
Lui ha cordialmente espresso dei dubbi su questa eventualità.
La discussione sarebbe anche passata alle mani proseguita amichevolmente, ma non trovo più il link dei commenti.

Però mi sono messo a riflettere su quante volte si parli di mostri grossi, parlando del sacro terrore che incutono, quando spesso non sono poi così complessi da abbattere anche a livelli decisamente bassi.
Quindi vorrei proporre build per uccidere divinità, mostri epici, mostri dal grado di sfida mostruoso, o semplicemente creature famose, appunto. Cioè quegli avversari apparentemente difficili da sconfiggere.

Quindi vorrei aprire questa nuova rubrica, citando i metodi per uccidere le creature più temute dei vari manuali. Per cominciare vorrei proprio trattare la semi divinità in questione:

Mostri, Avversari epici e Creature in D&D 3.5

Ecco di seguito le schede delle build abbastanza forti da sconfiggere creature potenti a livelli bassi.

Imhotep [Dei e Semidei]
Ercole [Dei e Semidei]
Hecatoncheires [Manuale dei Livelli Epici]
Pelor [Dei e Semidei] (vale per tutte le divinità che non lanciano incantesimi Arcani)
Boccob [Dei e Semidei] (valido per qualsiasi divinità del manuale)

In progetto:
Tarrasque
Cas [Eroi dell’Orrore]
Elminster [Manuale dei livelli Epici]
Bane
Alustriel
Drizzt
Heironeous (alla fine sarebbe identica alla build per ucciedere Pelor)

Se volete suggerirne altri, sparate pure.

Comunque se volete approfondire, la questione Build, potete guardare le guide incantesimi, quelle per poteri psionici o le manovre del Tome of Battle

Oppure dei pg particolari in Cyberpunk e Rolemaster.

Manuale dei livelli epici


Mostri, Avversari epici e Creature in Pathfinder

Tarrasque

In progetto:
Cthulhu

Sconfiggere avversari potenti a livelli bassi in D&D 5e

Tarrasque
Vecna