LinkTree

Articoli Recenti Su www.nerdcoledi.it

Regolamento Gruppo Facebook: Non solo D&D – Giochi di Ruolo

Forse avrei potuto scriverlo direttamente nel gruppo, però so che a volte divento logorroico e qui non ho problemi di numero di caratteri. Dunque, per vivere civilmente nel gruppo, dovremmo tutti rispettare alcuni parametri:

Legalità
Netiquette
Attinenza all’argomento
Argomentazioni sensate
Spam

Legalità

Parliamoci chiaro, se si fanno cose illegali e ci segnalano, si rischia la chiusura del gruppo. Decisamente non ne ho voglia, grazie. Quindi:

  1. Niente link e passaggi di manuali piratati. Ovviamente non ci sono problemi per una foto a un passaggio per ottenere consigli o mostrare riferimenti.
  2. Niente bestemmie (già, non è reato, ma è comunque illegale).
  3. Niente reati di nessun tipo, grazie.

Netiquette

Uso questo termine per semplicità, per dire “ragazzi, proviamo a comportarci bene”. Quindi:

  1. Si critica l’idea e non si insulta la persona.
  2. attenzione alle parole che usate, magari per esprimere lo stesso concetto ci sono parole meno offensive
  3. Evitare di scrivere tutto in maiuscolo, cercate di scrivere in italiano corretto, ma non fate i grammar nazi, e cose del genere.

Attinenza all’argomento

L’argomento è ampio (qualsiasi gioco di ruolo ci rientra appieno, i giochi da tavola e di carte possono benissimo farne parte, avvenimenti durante le sessioni, problemi organizzativi, ecc) quindi non è facile uscirne.
Poi ovviamente si usa tolleranza: se raccontate di quanto era cattiva la pizza ieri a sessione, va bene, se per una settimana raccontate solo di pizze di ricette, ecco, state andando fuori tema.

Attenzione particolare meritano le deviazioni verso argomenti sensibili (politica, religione, ecc…) non sono vietati, ovviamente, però ricordiamoci che la gente la pensa in maniera molto diversa e spesso carica questi temi di forte pathos (no, non è uno dei moschettieri).

Dunque se sentite il bisogno di fare un collegamento di questo tipo, badate che sia sensato, che sia esposto in modo da non offendere e preparatevi al fatto che qualcuno si offenderà ugualmente.

Argomentazioni sensate

So che è un argomento spinoso, ma cerchiamo di discutere come persone mature:

  1. Non criticare per partito preso tutta una categoria (di giochi, di giocatori, ecc).
  2. Ribadisco: mai attaccare la persona, ma solo l’idea.
  3. Tutti i modi di giocare vanno bene, l’importante è che ci si diverta.
  4. Ovviamente potete dare consigli su come ci si potrebbe divertire di più, ma ricordate che la vostra opinione non è legge.
  5. Limitate il più possibile i paralogismi, per favore. Niente Straw man, entitema, ad hominem, principio di autorità, ecc.

Spam

Conteniamo lo spam, ok? Dunque:

  1. Non scrivere 2 volte la stessa domanda, se nessuno ha risposto, forse vuol dire che nessuno sa cosa dire. Va bene commentare di nuovo solo per “uppare” una richiesta morta, ma non più di 3 volte e massimo una volta a settimana.
  2. Va bene farsi pubblicità per argomenti attinenti al GdR, ma non più di una volta a settimana.
  3. Stesso discorso per le vendite di manuali, miniature, dadi, ecc.

Nerdcoledì

Il Nerdcoledì è la giornata dei nerd. La cosa più difficile è spiegare cosa sia esattamente un nerd, in quanto si tratta di un termine abusato e dai connotati piuttosto vaghi.
Possiamo provare ad abbozzare delle definizioni approssimative:

-Se uno pensa “Oh no! Oggi c’è il sole, mi tocca uscire e andare al parco invece che fare la maratona delle puntate di Games of Throne”, allora è un nerd.
-Un nerd è una persona che ha Q.I. più alto del proprio peso in libbre.
– Il nerd può sciorinare a memoria tutte le specifiche tecniche e i prezzi di tutti i computer in vendita in ogni negozio o grande magazzino, ma fatica a ricordare i nomi dei propri compagni di classe.
-Passare ore a chiacchierare su chat, forum e app varie, ma poi di fronte a un contatto umano dal vivo ritrovarsi a balbettare tenendo lo sguardo basso, è da nerd.
-I nerd comunicano spesso con frasi incomprensibili agli umani: “Hanno nerfato tantissimo il mio pg, con quel boss ho fatto due try poi ho ragequittato”, “Lol, sei proprio niubbo”
-Il nerd fa spallucce di fronte a una crisi politica internazionale, ma potrebbe incatenarsi in piazza per protesta nel caso gli dovessero cambiare il font del suo forum preferito o se nella sua zona ci sono pochi Pokémon.
-L’idea di fitness del nerd è quella di digitare sulla tastiera a ritmo sostenuto.
-Se un nerd viene invitato a una serata fuori, abbozza una scusa vaga riguardo impegni importanti, poi passa tutto il tempo a scrivere un blog sui nerd.
-Un nerd impiega 5 minuti a utilizzare il bagno. Se per caso ha il tablet con sé e c’è un wi-fi disponibile il tempo incrementa fino a 50 minuti (o fino alla durata della batteria)
-I nerd maschi non sanno cosa siano le ragazze. Se messi alle strette diranno “non so, forse sono un nuovo tipo di Pokémon?”
– Per un nerd è perfettamente normale andare in spiaggia con cellulare, tablet e computer. Alcuni esemplari riescono a dotarsi anche di pannello solare, per poter alimentare anche il computer fisso con tanto di sistema ausiliario di raffreddamento liquido.
– I nerd chiamano casa qualunque posto in cui il wi-fi si connetta automaticamente.

A prescindere dalla correttezza formale delle definizioni, basate in parte su stereotipi, in parte su eventi di vita vissuta,  questa rubrica tratterà principalmente di giochi di ruolo, ma anche di giochi da tavolo, videogiochi, fumetti, cartoni, libri fantasy, ecc; tendenzialmente proveremo a evitare di trattare gli argomenti più conosciuti, così nessuno ci può contraddire, e proveremo a presentarvi temi un po’ più di nicchia.