Recensione – Presentazione OldOak

Mi sono imbattuto in questo gioco di ruolo online italiano di nome OldOak. Mi sembrava interessante e ho quindi chiesto ai creatori di presentarmelo. Di seguito ecco l’intervista.

Che cos’è OldOak ?

OldOak è un gioco di ruolo online italiano con un’ambientazione Fantasy Medioevale che utilizza come piattaforma principale una chat interattiva. Per meglio rendere l’idea è una traduzione digitalizzata del ben più famoso Dungeon and Dragons, solo che i giocatori invece di ritrovarsi fisicamente attorno a un tavolo, scelgono di incontrasi virtualmente su una chat. Ogni partecipante crea il proprio personaggio secondo cultura, attitudini e orientamento a lui più affini, scegliendo tra una moltitudine di razze (elfi, nani, umani, vampiri, etcc …) e attribuendo un imprinting iniziale con una classe di appartenenza (guerriero, stregone, cacciatore etcc …).

Visualizzazione di scheda_Nymeros.png
La scheda del personaggio pare dettagliata e fruibile

All’interno del gioco sono presenti varie organizzazioni in chiave medievale. Queste vengono chiamate Gilde o Corporazioni e rappresentano delle vere e proprie associazioni al quale un personaggio può aderire (es. grandi reami, ciurme di pirati, clan di mercenari, etc ). L’utilizzo della scrittura, se pur digitalizzata sotto forma di chat, all’interno di queste dinamiche ludiche hanno portato gli esperti ha definirlo come un fenomeno di “Letteratura Interattiva”, capace di estrapolare dei veri e propri racconti che intrappolano in maniera riassuntiva le avventure dei giocatori.

Come nasce il progetto?

Il progetto nasce da una scommessa. L’idea era quella di creare un gioco estremamente semplice, che però integrasse tutte le migliori funzionalità che il founder aveva conosciuto in anni da girovago nelle land Fantasy italiane.

Normalmente, quando ci si iscrive ad un gioco di ruolo come questi, ci si siede, si da una fugace lettura all’ambientazione e si cerca di infilarci il proprio personaggio. L’idea di OldOak invece è quella di dare la possibilità ad ogni iscritto di immergersi nella trama a tal punto, da renderla propria e mutarne gli eventi.

Visualizzazione di 0b.jpg
A proposito di ambientazione, ecco la mappa

L’idea propulsiva è stata quella di considerare la community dietro ad un progetto come la vera linfa che alimenta e rafforza le idee rendendo tutto possibile.

Qual è la situazione attuale?

OldOak si colloca attualmente in una veste di startup, pronta a ridefinire costantemente i propri confini e contenuti, lasciando che ogni suggerimento e critica costruttiva, proveniente dall’utenza, sia il vero motore del progresso e della sua affermazione. Di sicuro interesse sono la genuinità dell’ambientazione, del codice di programmazione e delle illustrazioni. Tali risultati sono il cumulo di fatiche e dedizione interamente “fatte in casa”, reclamando ad alta voce la paternità assoluta dell’intero progetto.

A chi è rivolto?

Il gioco è rivolto ovviamente a tutti gli appassionati dei GdR, a chi ha già avuto a che fare con questo tipo di piattaforme, ma anche a chi non ha mai visto un PbC (Play by Chat). All’interno sono presenti dei giocatori che svolgono il ruolo di Guide, sempre pronte ad aiutare i nuovi iscritti, comunicando i primi rudimenti del gioco senza però ostacolare l’iniziativa nel far crescere il proprio personaggio.

Propositi per il futuro?

L’obiettivo non ha un numero o una data, quello che preme maggiormente è offrire una valida alternativa di gioco alla vastità di piattaforme già esistenti. L’intento è collimare la passione di un gioco con l’identità comunitaria che può nascere in esso. Essere il collante vivo di una comunità che sa dove e come divertirsi può appagare più di mere statistiche e introiti di vasto genere.

In chiusura evidenzio una aspetto fondamentale che forse dovrebbe primeggiare su tutto: Old Oak Gdr è un gioco totalmente GRATUITO !!!



Se le parole dei creatori vi hanno convinto, vi invito a dare uno sguardo al loro sito:

Lascia un commento