Zorro in D&D 3.5

Non credo che il più famoso spadaccino del mondo, l’alter ego di Don Diego de la Vega (e forse anche del Premier Conte), l’eroico giustiziere che lotta contro il dominio spagnolo, abbia bisogno di presentazioni.
Già che siete qui, vi potrebbero interessare il suo quasi omonimo Zoro, o il suo collega Robin Hood.

Risultati immagini per zorro

Punti salienti: Combatte agilmente con uno stocco, si muove in maniera acrobatica e riesce a mentire con disinvoltura.
Valutazione livello: Riesce a mettere nel sacco parecchi avversari addestrati, ma non fa nulla di sovrumano. Livello 6.
 

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano, senza problemi.
Classe: Versione facile: Rodomonte 6 [Perfetto Combattente]. Ha tutto quello che ci serve o quasi.
Talenti: Non abbiamo bisogno di nulla, possiamo sbizzarrirci, volendo Iniziativa Migliorata e Expeditious Dodge [Races of the Wild].
Equipaggiamento: Come sopra, possiamo investire un po’ di soldi nello stocco e alzare Des e Int.
 
Varianti e considerazioni:
Se vogliamo aumentare un po’ l’efficacia possiamo pensare a multiclassare Ladro  per poi prendere Daring Outlaw [Complete Scoundrel], oppure dopo 3 livelli da rodomonte si può salire da guerriero. Avanzando col livello oltre al rodomonte (se abbiamo Daring Outlaw) si può prendere in considerazione lo Swordsage [Tome of Battle] per prendere il talento Shadow Blade [Tome of Battle] per sommare la Des ai danni. Di caratteristico c’è anche il Duellante [Guida del Dungeon Master] che sembra fatto apposta per PG del genere.
 

Alla fine Zorro è solo un Don Diego con addosso questo: Eroi Action 3 in 1 Costume

Lascia un commento