Mandalorian in D&D 5e

Mando, il mandaloriano, Din Djarin, insomma, il protagonista del telefilm che tutti noi guardiamo solo perchè c’è Baby Yoda. Battute (più o meno) a parte, cerchiamo di capire come fare la sua build in D&D 5e. Se la cercate in Pathfinder eccola, se invece volevate D&D 3.5 venite qui.
Se siete fan di Star Wars, sappiate che c’è anche la scheda di Yoda e Luke Skywalker.

The Mandalorian' season 2 introducing new characters and storylines -  Insider
Ok, nell’immagine c’è il secondo motivo valido per guardare the Mandalorian

Punti salienti: Una scatoletta di metallo piena di armi e gadget. Buone prestazioni fisiche.
Valutazione livello: A un certo punto (non credo sia spoiler) ammazza tre tizi che saltano fuori puntandogli una pistola alla testa. Quindi livello 6, se non altro per l’equipaggiamento.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Possiamo fare benissimo l’umano.
Classi: Artificer 6 (Armorer). Ecco qui: non è un combattente sorprendente, ma grazie al suo equipaggiamento, nessuno se ne accorgerà! Un po’ tipo Batman, che tutti scambiano per supereroe. Battute a parte, sembra fatto apposta per personaggi con armature dotate di speciali gingilli. Inoltre abbiamo la competenza nelle armi da fuoco!
Talenti: Heavy Armor Master fa sempre la sua figura.
Equipaggiamento: Ci serve una pistola laser e un’armatura completa potenziata dai nostri gingilli.

Varianti e considerazioni:

Purtroppo ho messo una sottoclasse pescata da un’UA. Se non vi piace o non potete prenderla, virate sul Battle Smith, praticamente altrettanto adatto. Peccato che ci dia un piccolo aiutante. Magari volete reskinnare Baby Yoda?

Se volete proseguire coi livelli io penserei di multiclassare guerriero e specializzarsi negli attacchi a distanza.

Se l’artefice non è concesso, io virerei sul paladino, per rappresentare la sua ferrea aderenza alla “via”.

Ogni personaggio è replicabile in D&D 3.5. Secondo voi alcuni proprio non si possono fare? Ne dubito.

Lascia un commento