Kaz Brekker in Pathfinder – Tenebre e Ossa

Non ho letto i libri, ma ho visto solo la serie su Netflix. Doppiaggio italiano discutibile, veramente avvilenti le parti con Alina e il Generale (sembrava la brutta copia di Bridgerton e ho detto tutto), ma nel complesso decisamente gradevole, anche per la presenza di personaggi come il leader dei Corvi. Se facessero una serie solo su di lui e la sua banda dei corvi, sarebbe meglio. Pazienza. La figura di Kaz è molto interessante: molti misteri ruotano attorno alla sua persona, il rapporto coi suoi sottoposti è sfaccettato e poi un malvivente mezzo zoppo col bastone ha un suo stile. Però non siamo qui a fare una recensione, scusate, qua c’è la sua scheda in PF, per D&D 3.5 andate qui e per D&D 5e qua.

K is for Kaz Brekker | Elena Square Eyes

Punti salienti: Scaltro, abile nei camuffamenti, in grado di difendersi nella mischia nonostante la zoppia e dotato di alcuni oggetti alchemici.
Valutazione livello: Riesce ad atterrare soggetti decisamente poco raccomandabili. Livello 5 potrebbe non essere un’esagerazione.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: L’umano oltre a essere evidentemente la razza giusta, ci è anche molto comodo per il punto abilità extra.

Classi: 3 Investigatore Archetipo Infiltrator e 1 ladro (Master of Disguise). In questo modo abbiamo una vasta competenza nelle abilità, oltre a vari bonus per varie circostanze. Inoltre l’alchimia non è così sbagliata. Ad esempio Blurred Movement ci permette di schivare e potrebbe essere una rappresentazione di quando viene attaccato da…NO SPOILER! Come talenti da Investigatore abbiamo Expanded Inspiration per maggiori bonus alle abilità o Applied Engineering per trovare la porta segreta.
Il furtivo secondo me rappresenta abbastanza bene il suo stile di combattimento astuto e poco basato sulle capacità fisiche.

Caratteristiche: Int fondamentale, ma non sottovalutiamo Sag e Car.

Talenti: In fin dei conti non ci serve poi chissà cosa. Non so bene come rendere la sua zoppia usando solo materiale ufficiale. Un aiutino?

Equipaggiamento: Il nostro inseparabile bastone (buffo, avevo scritto la stessa cosa anche nella scheda del PG precedente), poi non ci serve molto altro.

Varianti e considerazioni:

Come seconda scelta per il ladro avevo il Chameleon, meno azzeccata, ma comunque valida. Altrimenti potreste virare solo sul ladro escludendo l’investigatore o viceversa.

Se si dovesse scoprire la presenza di una seconda identità (non è da escludere, sappiamo poco sul suo passato), potremmo pensare al Vigilante.

Ogni personaggio è replicabile in Pathfinder?

5 commenti su “Kaz Brekker in Pathfinder – Tenebre e Ossa”

    • Sì, gli incantesimi non sono proprio il massimo su questo pg. L’unica sarebbe farlo con Sag 9, così non casta (ma non mi sembra il tipo, anzi è molto percettivo)

      Rispondi
  1. Confesso di non avere mai letto né i libri, né visto la serie, ma per la zoppia si può prendere la maledizione della claudicanza dell’oracolo. Con l’archetipo veggente da guerra, rinunciamo alla rivelazione di 1 livello, per non avere gli incantesimi possiamo impararne qualcuno che non useremo mai.

    Rispondi
    • Vero! Non mi erano venuti in mente i difetti dell’oracolo. Grazie. Però il personaggio sicuramente non è un caster…bisogna trovare il modo di togliergli gli incantesimi! 😀

      Rispondi

Lascia un commento