Panoramix il Druido in D&D 5e

Chi non conosce Panoramix il druido? Il personaggio che nelle storie di Asterix e Obelix prepara la famosa pozione magica in grado di permettere al villaggio gallico di resistere all’invasione dell’esercito romano. Ma che ve lo dico a fare? Sicuramente avete letto i fumetti, visto i cartoni e magari pure i film (quelli non sono imperdibili, anzi). Io da piccolo ero un patito e mi sono letto pure vari volumi in lingua originale! Comunque per chi fosse nato ieri: per un breve periodo dopo l’assunzione la pozione magica rende fortissimi e praticamente invulnerabili, quindi i semplici abitanti del villaggio demolivano legioni a pugni. In aggiunta avevamo Asterix (quello che sembra Thor in miniatura coi baffi) che era un po’ l’elemento coraggioso e avventuriero della storia e Obelix, sempre goloso, al punto che da piccolo era caduto nel paiolo della pozione, acquisendo la superforza permanentemente. Però ora non può più berla, con suo disappunto.
Questa è la scheda in quinta edizione, se cercate D&D 3.5 venite qua e se invece volete Pathfinder, qua.

La pozione segreta, Panoramix e la sua pozione, la pozione preparata espressamente da Panoramix (quasi cit.)

Punti salienti: Vecchio, inadatto alle azioni fisiche, ma grande conoscitore della natura e capace di creare la super pozione magica.
Valutazione livello: Ok, so che potreste saltare dalla sedia, ma secondo me è di livello altissimo. Preparare una pozione che ribalta le sorti di una guerra non è da tutti. Lvl 12.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: L’umano ci va benissimo

Classi: Druido 1, Chierico (natura) 11

La classe Druido è messa solo a dare colore. In realtà non potendosi trasformare, ha poco senso.

In realtà anche il chierico, ma vosto che fa pozioni magiche, mi pareva che una classe magica fosse più idonea.

A tal proposito, le regole di creazione sono piuttosto oscure in merito. Quindi poniamo che possa creare la pozione magica senza troppa fatica. Beccatevi questa flessibilità.

Caratteristiche: Facendolo anziano avremo i giusti malus alle fisiche, poi pompiamo le mentali.

Background: Eremita. In questo modo potrà aver ottenuto la ricetta della pozione come scoperta.

Talenti: Chef, così quando prepara la pozione cura anche.

Equipaggiamento: Ci basta il falcetto d’oro.

Varianti e considerazioni:

Purtroppo le regole per la creazione di pozioni latitano, quindi non si può fare molto di specifico. Se non vi piace il chierico, si può pensare a uno Stregone (Anima Prescelta) o perfino un Warlock (Celestiale, Archfey, vedete voi).

L’unica cosa specifica è l’artefice alchemist. Però la sua pozione non è particolarmente forte e se ne possono fare pochi.

L’unica cosa sarebbe ricorrere al reskin (che però in questi esercizi di replica di personaggi non mi piace) e fare un caster che lancia incantesimi di potenziamento, narrandoli come fossero pozioni.

Non ogni personaggio è replicabile in D&D 5e. Ma almeno, quelli qui elencati lo sono.


Fatevi un favore: leggetevi il fumetto

Lascia un commento