Garibaldi in Pathfinder

Sì, Giuseppe Garibaldi (lo so, pensavate che di cognome si chiamasse Fufferito). L’eroe dei due mondi (spoiler: non era un astronauta). Non faccio spesso personaggi storici o esistenti, anche se in effetti potreste trovare Paolo Brosio, Gesù Cristo e Giulio Cesare. Fatto sta che mia moglie sta impazzendo con i podcast di Barbero e li ascolta anche mentre dorme, quindi mi ha convinto a replicare il famosissimo generale italiano in D&D. Famoso soprattutto come generale, perchè è tipo l’unico italiano ad aver vinto qualche battaglia.
Il taglio che invece voglio dare qui si basa sulla sua ecletticità. Però andiamo con ordine.
Questa è la versione PF, se cercate 3.5, eccolo, se cercate D&D 5e invece è qua

Punti salienti: Fu abile navigatore, soldato, generale, politico, imprenditore, insegnante e perfino coltivatore. Non so, secondo me affilava anche le forbici e riparava le tende. Un po’ come Bovinelli Tuttofare di Stefano Benni (se non lo conoscete leggete Bar Sport e ringraziatemi dopo).
Valutazione livello: Essendo un essere umano, non dovrebbe essere sopra il livello 4, al massimo (di che livello sono le persone normali? Ecco un approfondimento). Però la mia consorte ha detto che se l’avessi messo sotto il livello 10, lo spirito di Barbero in persona ci avrebbe tormentato a vita. Quindi 12 sia.

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umano. Diamine, per forza.

Classi: Cavaliere 5.
Come Ordini io suggerisco: Monument, Guard, Land e Lion. Forse sceglierei Guard, ma dipende da quale sfaccettatura volete favorire.
Come Archetipo io andrei banalmente di Strategist.
Bardo 1. Sea Singer, in fondo è nato come marinaio e capitano, no?
Ranger 2, Horse Lord. Come flavour, per il movimento rapido e lo stile di battaglia basato sulla conoscenza del territorio. Il bonus coi cavalli è utile, visto che dovrà salirci spesso, essendo ferito a una gamba.
Battle Herald 4. La classe di prestigio da generali. Come non prenderla?

In questo modo avremo tutte le abilità sociali necessarie, tutte le conoscenze in ingegneria per poter insegnare, sapremo muoverci sulle navi, avremo attitudine a muoverci in territori non urbani e soprattutto saremo maestri supremi nella guida degli eserciti.

Caratteristiche: Sicuramente grande Carisma. Non trascuriamo le fisiche, comunque!

Talenti: Autorità e dintorni.

Equipaggiamento: Una camicia rossa, un cavallo.

Varianti e considerazioni:

Se il master è permissivo potremmo usare il Path of War e fare un Warlord specializzato nella scuola Golden Lion. Però non essendo ufficiale andiamoci piano.

Il Ranger non è assolutamente obbligatorio, anzi. Serviva per dare un tocco marziale basato sulla componente di conoscenza dei territori, ma è una scelta di flavour.


Vediamo se anche in Pathfinder ogni personaggio è replicabile.

Lascia un commento