Vai al contenuto

Luz Noceda – The Owl House – in D&D 5e

Non so se abbiate visto The Owl House. Serie animata per un pubblico giovane, ma molto interessante, magari a breve farò uscire una recensione. Ad ogni modo, Luz, la protagonista della Casa del Gufo è una giovane umana che finisce trasportata in un mondo magico e decide di apprendere la magia. Ok, sto un po’ spoilerando, ma alla fine ci riesce. Quindi se per caso volete interpretare questa giovane strega in D&D 5th ecco i miei suggerimenti.
Questa è la versione per la 5e, se cercate Pathfinder eccola e D&D 3.5 sta qui.

Luz, la magica giovane protagonista di The Owl House.

Punti salienti: A parte la corporatura da bambina, la piccola sa (SOILER) usare la magia scrivendo delle rune su una superficie. Inoltre questo le permette di donare i suoi incantesimi ai suoi amici!
Valutazione livello: Il suo contributo riesce a ribaltare le sorti di eventi globali. Sul finire della seconda stagione tiene testa ad avversari davvero notevoli. Esageriamo e diamole un bel lvl 10..

Scheda

Suggerimento build:
Razza: Umana ci va bene, se volete rendere il fatto che è bassa potreste usare halfing, nano, gnomo o simili e fare del sano Reskin.

Classi: Mago 10 (Chronurgy Magic).

Bene, abbiamo le magie (tutte quelle che le vediamo lanciare nella serie sono facilmente replicabili da incantesimi di D&D), inoltre abbiamo la fantastica capacità (Arcane Abeyance) di mettere gli incantesimi in un supporto fisico (sarebbe tipo un granello, ma un foglietto andrà bene) e passarli ai nostri amici. Profit.

Caratteristiche: Int deve essere alta. Alla fine impara ad usare la magia quasi in autonomia. Ad ogni odo non sottovalutate la Des.

Talenti: Possiamo alzare le caratteristiche senza paura.

Equipaggiamento: In realtà siamo abbastanza a posto così. In fin dei conti gli oggetti particolari che si ritrova ad usare non sono suoi ma li prende in prestito da Eda

Varianti e considerazioni:

Se volete farla Stregone, non vedo problemi. C’è anche la variante combattente su Arcani Rivelati che ci fa risparmiare un talento (anche se poi dobbiamo prendere scrivere pergamene).

Non è un personaggio molto fisico, quindi io eviterei classi che diano competenza nelle armature pesanti (anche perchè non le usa mai).

Il nano è un po’ un limite, ma era l’unico modo (che mi sia venuto in mente) di passare incantesimi a tutti su supporti fisici. Insomma, era molto calzante.



Ogni personaggio è replicabile in D&D 3.5. O almeno, quelli qui elencati lo sono.


Altrimenti prendete una persona a caso e mettetele questa. Sarà Luz nella prima puntata della prima stagione.

close

Iscriviti alla newsletter

Se ti va puoi iscriverti così da non perderti le novità e restare in contatto.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *